Ecco alcuni consigli per scegliere e usare al meglio uno zaino da trekking capace di accompagnarci in avventure di più giorni nella natura più incontaminata

L’estate è arrivata e con essa la voglia di ritrovare un po’ di serenità immergendoci nella natura più selvaggia e incontaminata. Per questo motivo tantissime persone hanno deciso di dedicarsi al trekking e ritrovare un contatto genuino con la natura.

Eppure non è sempre facile scegliere l’attrezzatura adeguata, soprattutto se si è alle prime esperienze. Noi di ProiezionidiBorsa lo sappiamo e per questo abbiamo deciso di venire incontro ai nostri Lettori. Allora, ecco alcuni consigli per scegliere e usare al meglio uno zaino da trekking capace di accompagnarci in avventure di più giorni nella natura più incontaminata. Scopriamo subito a che cosa intendiamo riferirci.

INVESTI NEL MERCATO IMMOBILIARE CON UN RENDIMENTO DEL 14,25%
Puoi partire da soli 500 euro!

SCOPRI DI PIÙ

Uno strumento essenziale per poterci godere al meglio le avventure nella natura

Non ci sono dubbi che uno zaino adeguato sia indispensabile per poterci godere al meglio le nostre avventure pluri-giornaliere nella natura più incontaminata. Scopriamo, quindi, due caratteristiche che un grande zaino da trekking dovrebbe avere per poterci accompagnare al meglio.

Il primo fattore a cui stare attenti è sicuramente il peso a vuoto del nostro nuovo zaino da trekking. Sarebbe preferibile, infatti, che nei modelli più grandi questo non superi i 2 chili e mezzo. In tal modo il nostro zaino non diventerà troppo gravoso da trasportare una volta riempito.

Secondariamente è preferibile stare attenti alla capienza dello zaino, che tendenzialmente dovrebbe non superare gli 80 litri. In questo modo sarà possibile avere uno zaino abbastanza capiente senza incorrere nel rischio di sovraccaricarlo troppo.

Ecco alcuni consigli per scegliere e usare al meglio uno zaino da trekking capace di accompagnarci in avventure di più giorni nella natura più incontaminata

Cerchiamo ora di capire quali sono alcune delle modalità per utilizzare il nostro zaino da escursionismo al meglio. Un primo consiglio da seguire è quello di non caricare eccessivamente lo stesso con strumentazione superflua che difficilmente useremo.

Dovremmo, così, seguire la regola d’oro secondo la quale il nostro zaino non dovrebbe pesare più del 20% in media del nostro peso corporeo.

Per fare un esempio, una persona di 90 kg non dovrebbe portarsi dietro uno zaino dal peso superiore ai 18 kg circa.

Secondariamente, meglio non riempire eccessivamente le tasche esterne del nostro zaino, in quanto le stesse potrebbero sbilanciarci durante gli spostamenti.

Approfondimento

Quest’estate dobbiamo assolutamente visitare questo antico e stupendo borgo a strapiombo sul mare che ci ruberà il cuore

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili QUI»)

Consigliati per te