Ecco a sorpresa quante calorie consumiamo cucinando

Abbiamo visto nei giorni scorsi quante calorie possiamo bruciare con i semplici lavori domestici. E, rimandiamo i nostri Lettori all’approfondimento in materia, cliccando qui Con la chiusura di palestre e piscine, lo stop a tutte le attività collettive indoor, non sappiamo più cosa ingegnarci per rimanere in forma. Facciamo le scale, qualche passeggiata, una corsetta, l’uscita con l’amico a quattro zampe. Ma, mantenere la linea è sempre più complicato, anche, perché, parliamoci chiaro, in questo periodo, vorremmo finire le scorte mondiali di dolci e schifezze varie, per il nervoso. Ma, ecco a sorpresa quante calorie consumiamo cucinando, in questo articolo dei nostri Esperti. Analizzeremo anche qualche suggerimento per stare in forma senza uscire di casa con questo freddo.

Un’ora ai fornelli

“Per un’ora d’amore non so cosa darei” canta la meravigliosa voce di Antonella Ruggiero dei Matia Bazar, splendido gruppo italiano. Ma, per un’ora ai fornelli, solitamente consumiamo tra le 150 e le 350 kcal. Tutto sta anche a cercare di capire come fare a consumare delle calorie nell’azione, che, in teoria, ci porterebbe poi ad assumerle. Partendo dalla prima attività che ci porta poi al cucinare: la spesa.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Aloe Vera Slim, l'integratore naturale che ti fa perdere peso velocemente

SCOPRI IL PREZZO

Spirulina

Spesa e trasporto

Andare al supermercato a fare la spesa, trasportarla dal carrello alla macchina e, portarla quindi in casa, ci possono far spendere circa 60 calorie. Sono ovviamente cifre stimate su una donna di corporatura media e peso all’incirca tra i 50 e i 55 kg. Mettiamo poi di preparare colazione, pranzo e cena per tutta la famiglia, ed ecco che sommeremo altre 150 kcal. Se non abbiamo particolari problemi alle articolazioni o alla schiena, potremmo anche aumentare il consumo di calorie spese. Come? Con qualche semplice azione come queste che andiamo a vedere.

Qualche suggerimento in più

Ecco a sorpresa quante calorie consumiamo cucinando, magari col bimbo in braccio. Ripetiamo, a patto di non soffrire di problemi fisici, e, mantenendolo lontani dai pericoli, possiamo fare qualche mestiere col figlio piccolo in braccio. Mettiamo che sia a casa, che pianga, che voglia compagnia. È pur vero che non dovremmo prenderli troppo in braccio per non viziarli, ma il loro peso può aiutarci a tonificare le braccia e irrobustire la muscolatura.

Stiamo preparando da mangiare? Tra una pausa e l’altra, prendiamo due bottiglie di acqua piene e facciamo pesi. Invece di stare fermi a guardare la tv, approfittiamone per fare stretching, qualche esercizio per la cervicale, delle torsioni. Mentre bolle l’acqua della pasta, sistemiamo la dispensa con la scaletta, bassa, stando attenti a non cadere, ma facendo dello step gratuito e salutare. Mettiamo la nostra fantasia al servizio del fisico e otterremo risultati degni di nota.

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili QUI»)

Consigliati per te