Ecco 5 modi per risparmiare 1.000 euro sullo stipendio e andare in Grecia o alle Maldive nell’estate 2022

L’estate 2022 non è proprio dietro l’angolo. Tuttavia, il momento attuale è adatto per iniziare a risparmiare il necessario per andare in vacanza tra 6-7 mesi. Vediamo come fare. Ecco 5 modi per risparmiare 1.000 euro sullo stipendio e andare in Grecia o alle Maldive nell’estate 2022.

Ovviamente per le Maldive 1.000 euro non basteranno, tranne, come abbiamo visto, nel caso delle Maldive salentine. Tuttavia, le soluzioni che seguono mirano a seminare un’azione che potrebbero portare a un’abitudine, quella di risparmiare. In tal modo, anche con entrate non proprio elevate si possono realizzare piccoli sogni.

Prestiti 2022

Ecco le Convenzioni, ma non tutti rientrano, perchè?

Verifica subito se rientri

30 - 5051 - 6566+

Clicca sull'età

Prestiti 2022

Ecco le Convenzioni, ma non tutti rientrano, perchè?

Verifica subito se rientri

30 - 50

51 - 65

66+

Clicca sull'età

Ecco 5 modi per risparmiare 1.000 euro sullo stipendio e andare in Grecia o alle Maldive nell’estate 2022

Per prima cosa, tagliare le spese non essenziali. La più elementare delle tecniche applicabili rimanda al concetto di rinunce. Al riguardo, gli esempi si sprecano: tagliare le uscite settimanali, le spese del carburante, un abbonamento non indispensabile, etc.

Cercare un lavoro extra

Un altro espediente passa dalla ricerca di un lavoro extra. Cameriere nel fine settimana, ripetizioni a distanza, diventare un tutor online, sono solo alcuni dei possibili esempi.

Questa soluzione ha almeno 2 vantaggi: lascia inalterate le attuali spese, senza apportare alcuna rinuncia. Inoltre si presenta come la soluzione ideale per chi ha già oggi uno stipendio o entrate di base in generale che però risultano ridotte o comunque non sufficienti.

La regola del 50-30-20

Non è mai troppo tardi per mettere in atto la regola del 50-30-20, anche con piccola modifica. Abbiamo già illustrato l’efficacia di questa tecnica per vivere con 1.500 euro al mese.

Ipotizzando una busta paga di 1.500 euro, applicandola dal prossimo accredito dello stipendio, avremmo a disposizione 1.500 euro. Ossia 300 euro al mese (il 20% di 1.500 euro) per il periodo che va da febbraio a giugno (estremi inclusi). Per non sacrificare troppo le attuali abitudini di spesa, potremmo anche ricorrere alle varianti. Ad esempio invece del 20% di risparmio mensile, potremmo limitarci a una quota del 10%. Dopo 6 mesi (da febbraio a luglio) avremo a disposizione 900 euro.

Usare la tecnica ei 3 conti

Molti ignorano che bastano 3 conti per vivere senza stress e coronare gran parte dei propri sogni. In pratica si destinano su 3 conti differenti tutte le entrate mensili. Ognuno di essi, infine, assolve a un funzione specifica: uno per le spese fisse, uno per quelle variabili e uno per i risparmi. A seconda delle entrate mensili complessive, destineremo sul terzo conto la quota “pro-mese”, fino al raggiungimento dei 1.000 euro.

Ecco 5 modi per risparmiare 1.000 euro sullo stipendio e andare in Grecia o alle Maldive nell’estate 2022

Per chi invece ha una discreta disponibilità in conto, una buona idea è quella di metterla a fruttare. Tuttavia, per guadagnare mille euro netti in 6 mesi sul reddito fisso occorrono grossi capitali.

La soluzione, in definitiva, va vista in ottica di incremento delle entrate. Cioè non bisognerebbe avere la pretesa (al netto delle eccezioni) di accumulare i 1.000 euro investendo sul rischio zero.

Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»)

Consigliati per te