Ecco 21 contratti di lavoro a tempo indeterminato assolutamente da non lasciarsi sfuggire presso l’Istituto Superiore di Sanità 

Abbiamo già visto come trovare più facilmente lavoro a 30 o 50 anni seguendo i suggerimenti di alcune statistiche. In questa sede, invece, illustreremo i dettagli degli estratti dei bandi pubblicati dall’ISS sulla Gazzetta Ufficiale dell’8 marzo. Nel complesso si ricercano 21 risorse professionali, con le competenze più varie. Si spazia infatti dall’esperto di farmaci al profilo statistico e l’ufficio stampa ed altri ancora.

Entriamo nel dettaglio, quindi, ecco 21 contratti di lavoro a tempo indeterminato con cui provare a confrontarsi.

I profili ricercati dall’Istituto Superiore di Sanità

L’ISS ricerca unità di personale con il profilo di Tecnologo in prova – III livello professionale. Nel dettaglio si tratta di:

  • 2 unità per l’ufficio stampa (anche in questo caso si tratta di 2 codici concorso differenti);
  • 1 unità per il servizio formazione;
  • 1 unità come bioinformatico;
  • 2 unità per il servizio informatico (si tratta di 2 codici concorso differenti);
  • 1 unità statistico;
  • 1 unità per il centro di riferimento per le scienze comportamentali e la salute mentale;
  • 2 unità per il servizio di pianificazione e controllo di gestione (2 codici concorso differenti);
  • 1 unità per il servizio grandi strumentazioni e core facilities;
  • 1 unità per il CN per la ricerca e la valutazione preclinica e clinica dei farmaci;
  • 3 unità per il CN per il controllo e la valutazione dei farmaci (tuttavia, attenzione perché si tratta di 3 codici concorso differenti);
  • 1 unità per l’ufficio logistica, progettazione e manutenzione;
  • 1 unità per la presidenza;
  • 2 unità per l’organismo notificato;
  • 1 unità per la direzione centrale delle risorse umane ed economiche;
  • 1 unità per la direzione centrale degli affari generali.

Ecco 21 contratti di lavoro a tempo indeterminato assolutamente da non lasciarsi sfuggire presso l’Istituto Superiore di Sanità

Come si evince si tratta di professionalità differenti da caso a caso. In merito ai requisiti di accesso ai concorsi, le variazioni sono attinenti in genere al titolo di studio richiesto, eventuali esperienze e/o specializzazioni. Per una trattazione completa dei requisiti rimandiamo al bando di proprio interesse. Sul portale istituzionale, presso la sezione “Bandi di concorso”, sono presenti i 20 bandi distinti per i rispettivi codici.

Le istanze di partecipazione vanno inviate online e in formato elettronico, compilando il modulo di domanda presente nell’applicazione stessa. Il termine ultimo per l’invio è il 7 aprile (scade il 31 marzo, invece, il termine per le domande a questi 253 posti presso AZP).

Quando alle selezioni, precisiamo che si tratta di concorsi pubblici per titoli ed esami, ovviamente distinti per codici concorso.

Approfondimento

Altro che master e media degli esami universitari, ecco cosa serve studiare per trovare facilmente lavoro.

Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»)

Consigliati per te