Eccezionale ed economico questo rimedio naturale sbiancante e antibatterico per smacchiare mutande e intimo senza rovinarli

Ci sono capi che risultano più delicati di altri, specialmente quando si tratta di lavarli. Per via del tessuto, per la lavorazione particolare o per le applicazioni decorative basta una mossa sbagliata per rovinarli per sempre.

È questo il caso di slip, boxer, reggiseni e intimo in generale. Per risparmiare tempo siamo soliti buttarli con tutti gli altri vestiti nella lavatrice, ma è un grave errore. Per prima cosa, mescolare l’intimo con altri capi potrebbe più facilmente trasmettere batteri. Inoltre, ricami, pizzi, stampe ed elastici, a contatto con indumenti e lavaggi meno delicati possono deteriorarsi. Per questa ragione andrebbero lavati a mano e con prodotti specifici.

In commercio i prodotti delicati non mancano. Spesso, però, sono ricchi di sostanze chimiche che a contatto con la pelle possono favorire dermatiti, prurito e allergie. Ecco perché nell’articolo di oggi proponiamo un’alternativa ai normali detersivi igienici. Eccezionale ed economico questo rimedio naturale sbiancante e antibatterico per smacchiare mutande e intimo senza rovinarli.

Cosa elimina veramente i batteri dai nostri vestiti

Secondo alcuni studi, i lavaggi in lavatrice non bastano a igienizzare i vestiti. In special modo nella biancheria intima, dopo il lavaggio, si possono trovare circa 0,1 grammi di residui fecali o vaginali. Ovviamente il nostro occhio non è capace di vederli. Per questo i capi ci sembrano lindi e profumati.

Al contempo sappiamo che lavaggi ad alte temperature capaci di uccidere i batteri hanno risultati rovinosi sui vestiti. Mentre l’uso di detergenti o disinfettanti troppo aggressivi possono avere effetti negativi sulla salute della persona. In questo articolo proponiamo un prodotto a base di sostanze naturali capace di igienizzare e lavare perfettamente i capi intimi.

Eccezionale ed economico questo rimedio naturale sbiancante e antibatterico per smacchiare mutande e intimo senza rovinarli

Per contrastare i batteri ci serviremo della soda da bucato. Questa ha un costo di circa 2 euro al Kg, ma ne serve davvero poca per ogni lavaggio. Per mutande e reggiseni di colore bianco che presentano macchie o sono ingialliti aggiungeremo dell’acqua ossigenata (abbiamo già visto come usarla per rimuovere macchie e aloni di sudore). Questa aggiunta potenzierà l’effetto sbiancante.

Dunque, prendiamo una bacinella, riempiamola di acqua calda per procedere col lavaggio a mano. Poi versiamo un misurino piccolo (corrispondente di un cucchiaio pieno) di soda solvay e un cucchiaio di acqua ossigenata. Se vogliamo aumentare le proprietà antibatteriche, aggiungiamo il succo di mezzo limone.

Adesso aggiungiamo l’intimo. Boxer e mutande andranno frizionate con delicatezza nella parte che tocca con le parti intime. Eventuali macchie di sangue potranno essere rimosse lasciando agire dell’acqua ossigenata per qualche minuto direttamente sulla parte. Per i reggiseni usiamo sapone Marsiglia e sfreghiamolo sulle parti nere e sulle bretelle. Lasciamo in ammollo per 5 minuti e risciacquiamo.

Lettura consigliata

Finalmente torna di moda questo straordinario capo intimo che ogni donna dovrebbe avere per essere sexy

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo i comportamenti dei nostri lettori nei confronti di utensili presenti in casa o in giardino. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con attrezzi per la casa e il giardino per evitare di creare spiacevoli incidenti. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te