eBay doubleface: da venditore a venduto

La parabola di eBay (NASDAQ:EBAY). Il sito del commercio online è nato nel 1995. Ha avuto una cavalcata grandiosa nell’economia per poi sbarcare in Borsa sul Nasdaq di Wall Street.

Come cambia la vita. Ora a finire sul mercato ci va proprio eBay, simbolo del “mercato delle pulci” delle nuove tecnologie. Corre voce che l’Intercontinental Exchange, la società proprietaria del New York Stock Exchange sia interessata a mettere le mani sulla società americana. Non appena la notizia ha trovato eco sui media, il titolo, logicamente, ha messo le ali. Nella sola giornata dell’annuncio il titolo eBay ha guadagnato l’8,78%. Le azioni sono arrivate a 37,41 dollari.

Strano ma vero

Gli investitori dell’Intercontinental Exchange invece si sono comportati diversamente sul mercato azionario. Non appena si è sparsa la voce dell’eventuale proposta di acquisizione del marchio per 30 miliardi di dollari, hanno pensato bene di cedere il loro pacchetto di azioni per una quota del 7,45%. Fatalità oppure hanno sfruttato le voci per fare guadagni immediati? Lo scopriremo solo con il tempo,  anche perché una operazione finanziaria di questa portata non è semplice.

Fai trading sui mercati più famosi del mondo ed esplora le infinite opportunità con Plus500

Inizia a fare trading »

Il 76,4% degli investitori al dettaglio perde denaro sul proprio conto quando negozia CFD con questo fornitore. Dovresti considerare se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.

Le operazioni di peso  
eBay
nel 2002 per 1,54 miliardi di dollari si appropriò di PayPal, nel 2015 Skype per 2,6 miliardi di dollari fu la seconda acquisizione.

Il bastone tra le ruote di eBay

Con l’avvento di Amazon, la società ha avuto delle difficoltà oggettive con effetti ribassisti. Eppure la piattaforma aveva allargato gli orizzonti. Sotto il suo  marchio ci sono anche i siti eBay annunci, Kijiji o Gumtreeche. Purtroppo il vento in poppa non soffia più e sono cambiate le strategie con le controllate messe sul mercato ad un prezzo di circa 10 miliardi di dollari.

Quanto perde eBay

Negli ultimi tre mesi del 2019 eBay ha visto gli utili scivolare a 558 milioni di dollari. Un crollo verticale rispetto ai 763 milioni di dollari dello stesso periodo dell’anno precedente. Il fatturato è diminuito del 2%. Ora cosa succederà non è dato sapere.

Scopri Plus500
Scopri Plus500

Consigliati per te

Ricevi un e-book in omaggio!

Basta inserire la tua mail per scaricare subito il nostro e-book
QUESTA È LA VITA DA TRADER!

Acconsento al trattamento dei miei dati personali secondo il GDPR 2016/679 UE per le comunicazioni da parte di Proiezionidiborsa S.r.l. in relazione alle iniziative proprie e/o di società controllate e/o collegate. Dichiaro, inoltre, di aver preso visione della Privacy Policy.