E se Cenerentola fosse stata così bella perché faceva le pulizie di casa dimagrendo con questo esercizio?

“I sogni son desideri” canta la povera Cenerentola, martoriata e angustiata da matrigna e sorellastre. Al di là di questa meravigliosa canzone senza tempo, la povera Cenerentola all’inizio della fiaba è costretta quotidianamente alle pulizie di casa. Straccio e scopettone per passare la sua povera giornata. Fino all’arrivo dello splendido Principe. E se Cenerentola fosse stata così bella perché faceva le pulizie di casa dimagrendo con questo esercizio di pulizia? Esercizio semplice, economico ma incredibilmente efficace come spieghiamo in questo articolo dei nostri Esperti.

Cosa ci serve

Per fare efficacemente questo esercizio, prendiamo lo straccio da pavimenti, il detergente per la pulizia del pavimento e tanta voglia di impegnare le nostre gambe tonificandole. Giusto per capire: piazziamo lo straccio sul pavimento, bagnato e imbevuto e, magari indossiamo un paio di scarpe da ginnastica comode. A piedi uniti sopra lo straccio, cominciamo ad andare avanti e indietro, utilizzando le scarpe al posto del mocio o dello scopettone.  L’azione ideale è quella di formare delle linee parallele, così uniremo una pulizia omogenea del pavimento al lavoro delle gambe.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Spirulina FIT, il nuovo integratore che fa perdere peso in pochi giorni

SCOPRI IL PREZZO

Spirulina

I muscoli che andiamo a sollecitare

E se Cenerentola fosse stata così bella perché faceva le pulizie di casa dimagrendo con questo esercizio che sollecita queste zone del corpo:

  • innanzitutto, i polpacci;
  • gli estensori lunghi delle dita;
  • il peroneo lungo;
  • il retto femorale;
  • il tensore della fascia lata;
  • il tendine del quadricipte;
  • i due vasti.

Sono termini tecnici, ce lo perdonino i nostri Lettori, ma sono tutti i muscoli coinvolti nel nostro semplicissimo esercizio avanti e indietro sullo straccio. Consigliamo magari di fare un po’ di stretching e di risveglio muscolare prima di metterci all’opera. Non dimentichiamo che un muscolo caldo è un muscolo meno soggetto a eventuali traumi. Ovviamente questo esercizio è benefico, ma non se soffriamo di mal di schiena o di ginocchia malandate. Possiamo abbinare all’esercizio l’uso delle braccia, con un paio di bottiglie di acqua, sollevandole e tonificando anche gli arti superiori. Tutta salute a costo zero. Invitiamo all’approfondimento dell’articolo sottostante, prendendoci solo 5 minuti al mattino per iniziare la giornata alla grande.

Approfondimento

Meno di 5 minuti del nostro tempo appena svegliati per ricominciare in piena forma il 2021

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili qui»)

Consigliati per te