E se Banca MPS fosse finalmente sul punto di esplodere al rialzo?

E se Banca MPS fosse finalmente sul punto di esplodere al rialzo?

L’analisi grafica sembrerebbe indicare che oltre un certo livello il titolo bancaria potrebbe letteralmente decollare triplicando il suo attuale valore. Prima di addentrarci nell’analisi grafica, però, diamo un’occhiata ai fondamentali del titolo.

In un recente articolo dal titolo Banca Monte dei Paschi di Siena ha un prezzo pari allo 0,20 del suo valore contabile, cosa può indicare questo rapporto così insolito? si evidenza come ci sia un fortissimo scollamento tra il valore attuale in Borsa e il valore contabile, appunto. Alcune possibili spiegazioni sono anche state discusse, ma probabilmente quella più attinente alla realtà è riassunta qui di seguito

A nostro avviso questo forte scollamento all’ingiù tra prezzo e valore contabile potrebbe essere causato da differenze di stima difficilmente conciliabili tra loro. Da un lato ci sono coloro che redigono il bilancio e coloro che sono tenuti a controllare ed ad asseverarlo. Mentre dall’altro c’è il mercato con i suoi operatori, analisti, investitori, traders, etc.

Qualora, però, il valore contabile e quello di mercato dovessero allinearsi, allora il titolo potrebbe quintuplicare il suo valore.

A conferma della diversità di giudizio, riportiamo la valutazione degli analisti che coprono il titolo Banca MPS. Il consenso medio è alleggerire con un prezzo obiettivo medio che esprime una sopravvalutazione del 20%.

E se Banca MPS fosse finalmente sul punto di esplodere al rialzo? Le indicazioni dell’analisi grafica

Banca MPS (MIL:BMPS) ha chiuso la seduta del 10 giugno a quota 1,24 euro in ribasso dello 0,64% rispetto alla seduta precedente.

Di fatto le quotazioni del titolo continuano a muoversi il prossimità dei minimi storici. C’è, però, un livello sia sul settimanale che sul mensile oltre il quale le quotazioni potrebbero esplodere al rialzo.

Nel primo caso una chiusura settimanale superiore a 1,294 euro, livello che già in passato ha fermato la ripartenza del titolo, aprirebbe le porte a una ripartenza del rialzo verso gli obiettivi indicati in figura. In questo caso il massimo potenziale rialzista si trova in area 2,4 euro per un guadagno del 100%.

Sul time frame mensile, invece, il livello chiave passa per area 1,39 euro. In questo caso la massima estensione rialzista passa per area 4 euro per un potenziale rialzista di circa il 200%.

Fino a quando questi due livelli rimarranno intatti, le quotazioni di Banca MPS continueranno a muoversi in prossimità dei minimi storici.

Da notare che la chiusura di giugno potrebbe portare in dote ai rialzisti un segnale di acquisto del BottomHunter che sullo Swing Indicator è già arrivato alla chiusura di maggio.

Time frame settimanale

banca MPS

Le linee oblique rosse rappresentano i livelli di Running Bisector; le linee orizzontali i livelli de La Nuova Legge della Vibrazione. Sulla sinistra è mostrato il volume per ciascun livello di prezzo. Il pannello intermedio riporta il segnale di BottomHunter. Il minimo sul time frame considerato è segnato quando è uguale a 1. Il pannello dei volumi mostra il volume scambiato per ciascuna barra confrontato con una media mobile esponenziale zero lag a 20 periodi. Nel pannello inferiore è mostrato lo Swing Indicator che mostra i segnali al rialzo e al ribasso sullo strumento in questione.

Time frame mensile

banca mps

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili qui»)

Consigliati per te