È questo l’utilizzo incredibile e poco conosciuto dei fondi di caffè nelle ricette di cucina

Il caffè è la bevanda per eccellenza degli italiani, un rito mattutino che non deve mai mancare per cominciare con una marcia in più la giornata.
Molti sanno che la posa del caffè si può riciclare mettendola come concime in molte piante, oppure come cosmetico per la bellezza del viso e del corpo o per le pulizie domestiche. L’utilizzo dei fondi di caffè non finisce qui, infatti in questo articolo spieghiamo perché è questo l’utilizzo incredibile e poco conosciuto dei fondi di caffè nelle ricette di cucina.

Con il loro riciclo possiamo creare delle gustose ricette che vanno dal dolce al salato.

Ecco perché è questo l’utilizzo incredibile e poco conosciuto dei fondi di caffè nelle ricette di cucina

Potrebbe sembrare incredibile, ma la posa del caffè si può anche mangiare.
Sono molte le preparazioni di dolci che prevedono la presenza della posa del caffè, ne citiamo uno che fa parte della storia della cucina regionale italiana, come la torta Barozzi. È una classica torta morbida della tradizione dell’Emilia Romagna. Probabilmente molti non l’avranno mai assaggiata, ma vale la pena farlo! È una torta al cioccolato fondente e polvere di caffè riciclata dalla posa, burro, uova e mandorle.
Possiamo riciclare il fondo del caffè del giorno prima, dopo averlo accuratamente asciugato e sbriciolato per unirlo alla farina e creare un ciambellone al caffè.
Si può mescolare della posa di caffè alla polvere di cioccolato per spolverarla sul tiramisù appena preparato.
Un altro modo per riciclare i fondi di caffè è quello di mischiarli nei farinacei salati.
Potrebbe sembrare disgustoso ma in realtà non lo è. Si può preparare un pane aromatizzato al caffè per accompagnare i formaggi, oppure i grissini al caffè per l’aperitivo. Molti chef utilizzano la posa del caffè, per creare paste fresche dopo averlo ben asciugato e rimacinato finemente per dargli una consistenza simile alla farina.

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo le abitudini alimentari ed eventuali intolleranze dei nostri lettori e per questo motivo si raccomanda di rivolgersi al proprio medico riguardo a cibi che potrebbero causare danni alla propria salute. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te