È questo l’incantevole borgo soprannominato la città dei due mari che ammaliò anche un celebre scrittore di fiabe dove fare una gita indimenticabile

Le vacanze estive sono ancora un miraggio lontano. Tuttavia, questa stagione è l’ideale per brevi weekend fuori porta o gite di una giornata.

La nostra Italia offre davvero molto in fatto di bellezze artistiche e naturali. Ogni regione ha le sue peculiarità. Oggi parleremo più nello specifico della Liguria, una regione dalla natura varia e selvaggia, con cittadine signorili, borghi deliziosi e mare cristallino.

Tralasciando le mete più rinomate come Genova, le Cinque Terre, Sanremo e Portofino, stiamo per conoscere una perla nascosta non troppo lontana dal capoluogo: Sestri Levante.

È questo l’incantevole borgo soprannominato la città dei due mari che ammaliò anche un celebre scrittore di fiabe dove fare una gita indimenticabile

Sestri Levante è una deliziosa cittadina affacciata sul golfo del Tigullio. L’antico centro storico sorge su un isolotto che si collega alla terraferma solamente tramite una sottile striscia di terra che si affaccia su due baie: la baia del Silenzio e la baia delle Favole. Due luoghi di una bellezza incredibile e che offrono scorci meravigliosi per fotografie mozzafiato. La baia delle Favole, dove si trova il porto turistico, deve il suo nome allo scrittore danese Hans Christian Andersen che qui soggiornò nel 1833.

Passeggiando per la città

Oltre ad una rilassante giornata di mare sulla spiaggia, Sestri Levante offre l’opportunità di fare una bella passeggiata per andare alla scoperta delle sue meraviglie.

Partendo da piazza Sant’Antonio, si imbocca l’elegante largo Colombo su cui si affaccia la facciata dell’ottocentesco palazzo Fascie Rosse, oggi sede della biblioteca.

Proseguendo poi attraverso il caratteristico carruggio, consigliamo di osservare con il naso all’insù le alte e strette facciate colorate delle case, spesso decorate con le finte architetture dipinte. Senza dimenticare di buttare un occhio alle vetrine degli eleganti negozi.

Superato quindi il suggestivo arco di vico del Bottone, eccoci in quella che è denominata la piazza della Torre dei Doganieri, uno degli angoli più pittoreschi del centro.

Come arrivare a Sestri Levante

Ora che abbiamo scoperto che è questo l’incantevole borgo soprannominato la città dei due mari che ammaliò anche un celebre scrittore di fiabe dove fare una gita indimenticabile, vediamo qualche utile informazione su come arrivarci.

In auto: autostrada A12, prendere l’uscita Sestri Levante. Il centro città si trova a circa 1 km dal casello. Consigliamo di lasciare l’auto nel comodissimo e capiente parcheggio della stazione.

Approfondimento

In un angolo incantato del nostro bellissimo Paese esiste un posto che ci consente di vivere una giornata di benessere e relax a costo zero!

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»)

Consigliati per te