È meglio correre sul tapis roulant o all’aperto?

Le restrizioni imposte a causa del coronavirus hanno colpito anche chi fa jogging. In molti hanno dunque valutato la possibilità di comprare un tapis roulant. Questo strumento ha degli svantaggi rispetto all’allenamento all’aria aperta. Ma, sorprendentemente, anche degli aspetti positivi. Dunque, è meglio correre sul tapis roulant o all’aperto? Gli Esperti di Salute e Benessere di ProiezionidiBorsa fanno il punto sulla questione.

Allenarsi all’aperto è importante per la salute mentale

È meglio correre sul tapis roulant o all’aperto? Un gruppo di ricercatori dell’Università di Exeter ha tentato di rispondere a questa domanda. I risultati dello studio dimostrano che allenarsi nella natura ha una serie di vantaggi. Innanzitutto, ci si sente più rivitalizzati, positivi e pieni di energia. Diminuiscono le sensazioni di tensione, confusione, rabbia a depressione. Inoltre, chi si allena all’aperto afferma di essersi divertito di più e di essere più motivato a ripetere l’esperienza. Un ulteriore vantaggio è la possibilità di esporsi al sole e ricevere così la vitamina D necessaria. Tuttavia, gli esperti affermano che i risultati sono parziali. Ulteriori studi sono necessari.

SCOPRI L'OFFERTA SPECIALE
Acquista ora XW 6.0 dal sito web ufficiale

CLICCA QUI

Smartwatch

Correre all’aperto ha dei vantaggi anche per chi è alla ricerca di un allenamento più impegnativo. Infatti, i cambiamenti nel terreno, nella pendenza e nelle condizioni meteorologiche fanno bruciare più calorie e migliorano l’agilità.

Tutti i vantaggi di allenarsi con il tapis roulant

È dunque meglio correre all’aperto? Non è detto. Chi in questi mesi è impossibilitato ad allenarsi nei parchi può comunque godere dei numerosi vantaggi del tapis roulant. Allenarsi con questo strumento, infatti, permette di:

a) non preoccuparsi delle condizioni meteo;

b) mantenere con più facilità il ritmo desiderato;

c) mettere meno a rischio le articolazioni;

d) sforzare meno i muscoli;

e) avere il pieno controllo sulle condizioni del proprio allenamento (durata, pendenza, velocità);

f) programmare sedute tecniche o test di valutazione.

Entrambe le opzioni hanno, dunque, dei vantaggi per l’organismo. Si può scegliere l’allenamento più adatto alle proprie esigenze, tenendo conto delle eventuali restrizioni imposte per frenare i contagi.

 

Approfondimento 

Dimagrire camminando: ecco i trucchi per bruciare più calorie

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze a riguardo, consultabili qui»)

Consigliati per te