È inutile tentare di resistere ai sasanelli, i dolcetti tipici pugliesi del periodo di Natale che ci conquisteranno al primo morso

Sasanelli, sassanelli o sosomelli sono biscotti morbidi e dal sapore speziato unico. Il nome indica una forma simile ad un “sasso” dall’aspetto rugoso, scuro e rustico.

Si preparano il 2 novembre, ma in Puglia sono protagonisti anche durante tutte le festività natalizie. Manco a dirlo, sono buonissimi ed è inutile tentare di resistere ai sasanelli, i dolcetti tipici pugliesi del periodo di Natale che  ci conquisteranno al primo morso.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Spirulina FIT, il nuovo integratore che fa perdere peso in pochi giorni

SCOPRI IL PREZZO

Spirulina

L’ingrediente speciale di questa ricetta: il cotto di fichi

Il cosiddetto vincotto di fichi è molto diffuso in Puglia, ma bisogna distinguerlo dal cotto di fichi. Il primo è ottenuto dal mosto cotto di uva insieme ai fichi. Per il cotto di fichi, invece, si utilizzano solo fichi neri maturi e morbidi, raccolti a fine settembre, cotti in acqua e poi strizzati. Il liquido ottenuto viene poi sottoposto a una seconda cottura, per ottenere una consistenza densa, data dalla concentrazione degli zuccheri.

Il profumo è inconfondibile di fichi, frutta matura e secca, spezie e cacao. Il sapore è dolce, ma non troppo, con un retrogusto amarognolo molto piacevole. Utilizzato per la preparazione dei dolci tipici pugliesi, è ottimo anche in accompagnamento a formaggi. Si utilizza anche nella preparazione della carne, o come condimento di fresche insalate.

Passiamo a fare la spesa

Ingredienti:

a) 800 gr di farina;

b) 450 ml di cotto di fichi;

c) 400 gr di gherigli di noci;

d) 150 gr di zucchero;

e) 100 gr di cioccolato fondente;

f) 80 gr di olio evo;

g) 2 uova;

h) 24 g di ammoniaca per dolci;

i) scorza di 1 arancia e di 1 limone;

l) 3 chiodi di garofano;

m) 1 cucchiaino di cannella in polvere.

Da notare che, in qualche variante di questa preparazione, mancano i chiodi di garofano o il cioccolato. Qualche volta, invece delle noci si possono trovare le mandorle.

Ad ogni modo, procediamo a comporre gli ingredienti per sfornare queste delizie. Infatti è inutile tentare di resistere ai sasanelli, i dolcetti tipici pugliesi del periodo di Natale che ci conquisteranno al primo morso.

Procedimento

Scaldiamo a bagnomaria il cioccolato e in una pentola intiepidiamo il cotto di fichi. A quest’ultimo aggiungiamo, ma fuori dalla fiamma, l’ammoniaca.

Ora setacciamo la farina e, in una ciotola, la amalgamiamo con lo zucchero,  le noci tritate, la scorza grattugiata di un limone e di un’arancia. Poi con la cannella e i chiodi di garofano in polvere.

A seguire disponiamo il tutto, a fontana, su una spianatoia. Con le mani, inglobiamo, piano piano, le uova, l’olio, il cotto di fichi e il cioccolato. In pratica dovremo ottenere un impasto consistente.

A questo punto, aiutandoci con un cucchiaio unto di olio, formiamo i biscotti, che disporremo su una teglia foderata di carta forno. Facciamo cuocere a 180°, per circa 20 minuti.

È impossibile rifiutarli, come anche è inutile tentare di resistere ai sasanelli. I  dolcetti tipici pugliesi del periodo di Natale che ci conquisteranno al primo morso e che anzi ci tenteranno a fare bis e tris.

Infine, sempre restando in quel di Puglia, presentiamo in quest’articolo un’altra eccellenza della pasticceria regionale: il pasticciotto leccese.

Consigliati per te