È indispensabile compiere questa operazione dopo l’uso dell’aspirapolvere per non avere danni e affinché duri nel tempo

Uno degli elettrodomestici più usati e divenuto indispensabile in casa è l’aspirapolvere. Oltre a consentire di pulire velocemente, l’aspirapolvere elimina a fondo capelli, briciole, polvere e particelle di sporco. Questo elettrodomestico è utilizzato quotidianamente, ma è indispensabile compiere questa operazione dopo l’uso dell’aspirapolvere per non avere danni. Si tratta della pulizia che molte volte ci si dimentica di fare. Generalmente, non si hanno le giuste informazioni su come pulire l’aspirapolvere e i suoi accessori in modo corretto e soprattutto senza danneggiarlo. Ma trascurare la pulizia dell’aspirapolvere può essere dannoso non solo per l’efficienza dell’elettrodomestico, ma anche per la salute. L’accumulo di polvere può innescare il diffondersi degli allergeni e acari nell’ambiente. Di seguito alcuni consigli utili per pulire l’aspirapolvere in modo semplice e naturale.

È indispensabile compiere questa operazione dopo l’uso dell’aspirapolvere per non avere danni e affinché duri nel tempo

Ecco alcuni consigli utili per pulire in modo corretto l’aspirapolvere e i suoi accessori ad ogni utilizzo e la manutenzione da fare ogni tre mesi. Con questi semplici consigli l’aspirapolvere resterà a lungo efficiente conservando la salubrità della casa.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
XW 6.0, lo smartwatch di ultima generazione ad un prezzo incredibile.

SCOPRI DI PIU’

Smartwatch

La prima cosa da fare è la pulizia della spazzola. Bisogna sganciarla dal tubo e rovesciarla. Con le mani eliminare i capelli impigliati nelle setole e la polvere, aspirare il tutto con il tubo dell’aspirapolvere.

Poi, pulire la spazzola con un panno umido imbevuto di aceto bianco e lasciare asciugare.

L’operazione successiva è il controllo del sacchetto (se il modello dell’aspirapolvere lo prevede). Si consiglia di sostituirlo se è pieno solo per 2/3 perché può ridurre l’efficienza dell’elettrodomestico. Questo controllo deve essere effettuato anche per i modelli a serbatoio senza sacchetto. Anche quando il serbatoio non è pieno totalmente, conviene sempre svuotarlo.

La pulizia da fare ogni tre mesi

È indispensabile compiere questa operazione dopo l’uso dell’aspirapolvere per non avere danni e affinché duri nel tempo. In base all’utilizzo del vostro aspirapolvere bisogna con cadenza trimestrale effettuare una pulizia profonda.

Si deve preparare una miscela composta di acqua, un bicchiere di aceto bianco e qualche goccia di detersivo liquido per  i piatti. Con questa miscela si possono pulire tutti gli accessori dell’aspirapolvere: bocchette intercambiabili, tubo rigido, battitappeti, eccetera. Dopo aver lavato tutto con cura, risciacquare e fare asciugare.

Per l’asciugatura dei filtri si consiglia di utilizzare un phon ad aria fredda e rimontarli solo quando sono asciutti completamente.

Questi sono piccoli accorgimenti che permetteranno al vostro aspirapolvere di funzionare correttamente. Inoltre, consigliamo di riporre tutti gli accessori in una scatola capiente e di conservarli accanto all’aspirapolvere. Questo sistema permette di trovare subito tutto facilmente quando se ne ha bisogno.

Consigliati per te