È incredibilmente raro e profumato questo particolare tipo di basilico che soltanto in pochi conoscono e che possiede proprietà ed usi straordinari

Le piante aromatiche sono amate da tutti perché oltre ad essere belle e profumate, sono ricche di proprietà benefiche. Alcune di esse riescono a tenere lontani gli insetti, altre le usiamo in cucina ed altre ancora ci aiutano a stare meglio. Oggi vogliamo fare conoscere ai nostri Lettori una pianta aromatica unica nel suo genere. È incredibilmente raro e profumato questo particolare tipo di basilico che soltanto in pochi conoscono e che possiede proprietà ed usi straordinari.

Basilico rosso

Il basilico rosso è una pianta aromatica originaria dell’Africa tropicale. Il particolare colore delle sue foglie e il suo inebriante profumo la rendono una perfetta pianta ornamentale e decorativa. Meno famoso e diffuso del basilico verde, quello rosso possiede innumerevoli proprietà, tra cui quelle antiossidanti ed antisettiche. Infatti, nel sud-est asiatico questa pianta è utilizzata per combattere batteri ed infezioni, comprese quelle dell’orecchio. Il basilico rosso è in grado di rilassare l’apparato digerente e migliorare la salute e la funzione di stomaco ed intestino. Infine, questa pianta ha effetti positivi su arterie e sistema cardiocircolatorio, regolarizzando anche la frequenza cardiaca. Dopo aver spiegato le sue caratteristiche, vediamo insieme come si coltiva e come può essere usato sia in cucina, sia per curare dei disturbi.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Spirulina FIT, il nuovo integratore che fa perdere peso in pochi giorni

SCOPRI IL PREZZO

Spirulina

È incredibilmente raro e profumato questo particolare tipo di basilico che soltanto in pochi conoscono e che possiede proprietà ed usi straordinari

Esattamente come la varietà verde, il basilico rosso si trapianta in primavera e predilige una posizione di mezz’ombra. Infatti, essa patisce il sole diretto e se vogliamo garantirgli una crescita rigogliosa dobbiamo assicurargli una temperatura compresa tra i 20 e i 25 gradi. Per favorirne la crescita e lo sviluppo, prima della fioritura rimuoviamo i germogli. La pianta, in condizioni normali, arriva ad un’altezza di circa 30-40 centimetri, ma se trova terreno e temperatura ideali può arrivare fino ai 60 centimetri. La Redazione consiglia di utilizzare vasi in terracotta perché essendo porosi permetteranno all’acqua in eccesso di filtrare facilmente.

Come utilizzarlo

Il basilico rosso possiamo usarlo per alleviare alcuni disturbi sotto forma d’infuso o impacco. Infatti, se dobbiamo curare e lenire delle lesioni, i suoi impacchi sono molto efficaci. Se respiriamo i suoi vapori possiamo calmare il mal di testa: per l’appunto, il basilico rosso è usato nella medicina tradizionale ed omeopatica. Il suo infuso è indicato per combattere stress, tensioni e perfino in certi casi l’insonnia. Il basilico rosso è anche largamente utilizzato nella cucina asiatica, ad esempio, nella preparazione del curry rosso. Possiamo usarlo per rendere più saporiti e sfiziosi piatti a crudo ed insalate, oltre che per accompagnare piatti a base di carne e pesce.

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili qui»)

Consigliati per te