È incredibile tutto quello che possiamo fare con l’acqua di cottura del riso

Quando cuociamo il riso in pentola, siamo soliti buttare via l’acqua in cui cuoce dopo averlo servito.

In realtà, non tutti sanno che l’acqua di cottura del riso è ricca di proprietà benefiche e può essere utilizzata in diversi modi. Infatti, è incredibile tutto quello che possiamo fare con l’acqua di cottura del riso, vediamo in che modo.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Spirulina FIT, il nuovo integratore che fa perdere peso in pochi giorni

SCOPRI IL PREZZO

Spirulina

Perché fa bene

Il riso è pieno di vitamine e minerali e gran parte di essi vengono rilasciati in cottura nell’acqua. Nello specifico, l’acqua del riso contiene antiossidanti di origine naturale come l’acido ferulico: esso, infatti, serve a contrastare lo stress ossidativo causato dai radicali liberi. Inoltre, possiede proprietà antidiarroiche ed emollienti e dunque è in grado di ridurre i crampi e i dolori dovuti alla diarrea. È incredibile tutto quello che possiamo fare con l’acqua di cottura del riso: dalla cura della pelle e dei capelli a quella della salute del nostro apparato gastro-intestinale.

Per il viso

Per il viso possiamo utilizzarla per ottenere una pelle più morbida e luminosa, per ridurre arrossamenti e scottature e persino per trattare naturalmente l’acne. Se utilizzato come tonico, l’acqua di cottura del riso permetterà di ridurre i pori dilatati: dunque bagnamo un dischetto di cotone con l’acqua del riso e passiamolo sul viso due volte alla settimana. In questo modo, possiamo trattare anche l’acne perché agisce come astringente e previene la comparsa di ulteriori sfoghi.
Cosa fare invece per contrastare arrossamenti e scottature? Immergiamo una garza sterile nell’acqua di cottura del riso e tamponiamo delicatamente la zona interessata.

Per i capelli

Per mantenere i capelli forti, lucidi e sani, dopo aver fatto lo shampoo ed aver passato il balsamo, versiamo sui capelli dell’acqua di cottura del riso (meglio se diluita con altra acqua) per ottenere risultati soddisfacenti. Dunque, massaggiamo i capelli e la cute e risciacquiamo con abbondante acqua.

Contro la diarrea

Grazie all’alto contenuto di amido, l’acqua di cottura del riso è indicata per il trattamento dei disturbi gastrointestinali. Pertanto, in caso di disturbi che riguardano il tratto gastrointestinale, come vomito e diarrea, bere un bicchiere di acqua di cottura del riso ha un’azione positiva sulla mucosa dello stomaco e dell’intestino.

Approfondimento

Bisogna sciacquare il riso prima di cucinarlo?

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili qui»)

Consigliati per te