È incredibile quante persone perdono questo bonus perché non sanno che basta acquistare una stufa per ottenerlo 

Nella giungla dei bonus casa tanti i dubbi su come non perdere le agevolazioni e ristrutturare l’immobile senza sostenere spese. Ebbene, è incredibile quante persone perdono questo bonus perché non sanno che basta acquistare una stufa per ottenerlo. Si tratta del bonus mobili che permette di ottenere una detrazione al 50%  per l’acquisto di mobili e grandi elettrodomestici fino ad un massimo di spesa di 16.000 euro. Il più delle volte la mancanza di informazione fa perdere il diritto al bonus. Analizziamo la domanda che un Lettore ha posto agli Esperti di ProiezionidiBorsa.

È incredibile quante persone perdono questo bonus perché non sanno che basta acquistare stufa per ottenerlo

Il Lettore chiede se è possibile fruire del bonus mobili del 50% fino ad un massimo di 16.000 euro, con l’acquisto di una stufa a pellet. Inoltre, specifica che l’acquisto della stufa a pellet è stato effettuato con sconto in fattura.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
XW 6.0, lo smartwatch di ultima generazione ad un prezzo incredibile.

SCOPRI DI PIU’

Smartwatch

La risposta è positiva in quanto il bonus mobili è riconosciuto ai contribuenti che effettuano interventi di recupero del patrimonio edilizio. Per poter beneficiare del bonus mobili gli interventi devono configurarsi in un intervento di manutenzione straordinaria.

Tra le manutenzione straordinarie rientra l’installazione di stufa a pellet e utilizzo di fonti rinnovabili.

Si ha diritto anche con lo sconto in fattura?

In riferimento allo sconto in fattura, la circolare dell’Agenzia delle Entrate (n. 30 del 22 dicembre 2020 alla risposta 5.1.7) precisa che è possibile fruire del bonus mobili se il bene che ne permette il diritto è acquistato con l’opzione. Infatti, è possibile scegliere tra la detrazione fiscale, lo sconto in fattura o la cessione del credito.

Bisogna ricordare che il bonus mobili prevede solo ed esclusivamente la detrazione fiscale del 50% in dieci quote annuali di uguale importo. Il tetto di spesa massimo è di 16.000 euro, rientrano anche le spese di montaggio e trasporto. Inoltre, il pagamento deve essere effettuato con bonifico bancario o postale, carta di debito o carta di credito.

Possono beneficiare della detrazione fiscale coloro che acquistano mobili ed elettrodomestici nuovi nel 2021. Il beneficio spetta per gli interventi di ristrutturazione edilizia a partire dal 1° gennaio 2020.

Consigliati per te