È incredibile ma ci sono almeno 3 buoni motivi per mangiare il gelato anche d’inverno

Non siamo solo un popolo di santi, poeti e navigatori, ma anche di appassionati di gelato. Abbiamo esportato in tutto il Mondo non solo pasta e pizza, ma anche il gelato. Basti vedere all’estero quante sono le gelaterie gestite da italiani e ce ne renderemo conto. Secondo le statistiche, anche se influenzate dalla Pandemia, ogni italiano consumerebbe dai 3 ai 15 kg di gelato in un anno. Decisamente un margine abbastanza ampio perché è più facile gestire il conteggio dei gelati confezionati rispetto a quelli delle migliaia di gelaterie. Comunque, a parte le cifre, molti di noi non rinunciano ad esempio alle torte gelato magari con la frutta nemmeno in pieno inverno. È incredibile ma ci sono almeno 3 buoni motivi per mangiare il gelato anche d’inverno.

Una specifica subito importante

Quando parliamo di buoni motivi che ci porterebbero ad assumere il gelato anche d’inverno, ci riferiamo ovviamente a quello artigianale. Magari anche a quello che facciamo noi in casa. Soprattutto apportano vitamine e nutrienti i gusti di frutta, frutta secca, ma anche cioccolato fondente e verdura, come si trovano in moltissime gelaterie. Non intendiamo benefici per la salute, e non ce ne vogliano i nostri bambini che prediligono gusti come il puffo o la pantera rosa.

È incredibile ma ci sono almeno 3 buoni motivi per mangiare questo il gelato anche d’inverno

Secondo Coldiretti l’Italia non è solo il primo Paese dell’Unione Europea per consumi di gelato, ma anche per produzione. Proprio le cosiddette gelaterie artigianali, che propongono ultimamente dei gusti “della casa” alternativi, stanno avendo sempre più successo.

Essendo un derivato diretto dal latte, il gelato è ovviamente alimento che contiene i suoi minerali tipici: calcio e fosforo su tutti. Ma, sempre dal latte, un gelato artigianale fatto con prodotti di qualità può portare in dote anche vitamina A e B. Per questo motivo ci sono anche degli studi medici che consigliano l’assunzione del gelato per tutto l’anno.

I valori nutrizionali di un gelato

Prendendo un tipico cono gelato con gusti tradizionali, i suoi valori nutrizionali saranno composti da:

  • calorie;
  • grassi;
  • vitamine;
  • carboidrati;
  • zuccheri;
  • proteine;
  • minerali

Senza scoprire l’acqua calda i gusti più salutari in assoluto sono quelli alla frutta, possibilmente quella di stagione. Mentre quelli più calorici sono le creme, soprattutto quelle multi-ingredienti. Come possono essere una zuppa inglese, un tiramisù, una crema catalana e via dicendo. Attenzione però che abusare del gelato potrebbe non fare bene non solo alla dieta, ma anche al cuore, a causa proprio dei suoi contenuti di grassi e zuccheri.

Approfondimento  

Sconfiggere l’inverno preparando delle strepitose crepes alle mele

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo e non si sostituiscono in alcun modo al consulto medico e/o al parere di uno specialista. Non costituiscono, inoltre, elemento per la formulazione di una diagnosi o per la prescrizione di un trattamento. Per questo motivo si raccomanda, in ogni caso, di chiedere sempre il parere di un medico o di uno specialista e di leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te