È incredibile cosa può fare un vecchio calzino per i nostri capelli

I calzini spaiati che si perdono prima o dopo il lavaggio in lavatrice sono una piaga che infesta tutte le case e di cui non riusciamo a liberarci. In attesa di metterne insieme abbastanza per riempire l’ennesimo cuscino da salotto, o realizzare l’ennesimo paraspifferi, ecco due idee furbe. È incredibile cosa può fare un vecchio calzino per i nostri capelli. Scopriamolo con l’aiuto degli Esperti di Beauty di ProiezionidiBorsa.

Messa in piega perfetta

Avere i capelli a posto tutti i giorni è il sogno di tutte le donne. Ma dormire con bigodini e forcine è una cosa straziante, sembra quasi una tortura medievale. Ecco, invece, come realizzarla alla perfezione con una decina di calzini spaiati.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Spirulina FIT, il nuovo integratore che fa perdere peso in pochi giorni

SCOPRI IL PREZZO

Spirulina

Inumidire i capelli con uno spruzzatore, pettinarli con un pettine fino. Tenere un calzino in verticale di fianco al viso con l’elastico verso l’alto. Raccogliere una ciocca di capelli non troppo grande. Prendere capelli e calzino dal basso tirando leggermente e arrotolare piano piano verso l’alto.

Quando la ciocca e il calzino saranno arrotolati insieme all’altezza dello zigomo o della tempia (dipende se si preferiscono boccoli alti o bassi), aprire l’elastico del calzino e rovesciare il rotolo, in modo che rimanga sospeso in un simpatico fagotto, senza l’ausilio di mollette o bigodini.

Ripetere lo stesso procedimento con altre ciocche per tutta la testa. Saranno necessari circa dieci calzini per una messa in piega completa. Asciugare naturalmente all’aria oppure dormirci sopra per tutta la notte. A capelli asciutti, srotolare delicatamente e mettere un po’ di lacca.

È incredibile cosa può fare un vecchio calzino per i nostri capelli

Il calzino spaiato di nylon, quello del colore più vicino ai propri capelli (color carne oppure color visone o nero) è perfetto per realizzare uno chignon da copertina.

Tagliare l’elastico del calzino o gambaletto e utilizzarlo per fermare i capelli con una coda di cavallo piuttosto stretta. Tagliare ora un secondo anello dal collant di un’altezza superiore ai 6 cm.

Infilare la coda di capelli già realizzata in questo anello di nylon e lasciar spuntare un ciuffo di al massimo due centimetri. Rovesciare i capelli intorno all’anello di nylon in modo di ottenere una specie di cratere.

Continuare a rovesciare i capelli intorno all’elastico come se arrotolassimo un calzino sulla caviglia. Proseguire fino al raggiungimento del primo elastico e fissare lo chignon con due forcine.

Consigliati per te