blank

È il momento giusto per piantare questo fiore profumatissimo e delicato nel nostro giardino

La primavera sta arrivando, e con lei lo spettacolo imperdibile della fioritura di tantissime specie floreali. Tra queste spicca per eleganza e note profumate la gardenia, principessa di ogni giardino primaverile. Oggi scopriremo alcuni i trucchi per coltivare al meglio questa pianta tanto affascinante quanto delicata.

È il momento giusto per piantare questo fiore profumatissimo e delicato nel nostro giardino

La gardenia è un piccolo arbusto sempreverde originario dell’Asia e introdotto in Europa nel ‘700. Da allora questa pianta è diventata una delle protagoniste dei nostri giardini, in particolare grazie all’eleganza e al profumo dei suoi piccoli fiori bianchi.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Oil Free Fryer, la vera friggitrice ad aria

Scopri il prezzo lancio

Friggitrice Fryer

Questo, però, non significa che sia facile coltivare questa pianta di origine tropicale. Uno dei fattori a cui è necessario fare particolare attenzione è legato al periodo di travaso di questa pianta.

Ed è proprio per questo motivo che ci rivolgiamo oggi ai nostri Lettori. Infatti, questo è il momento giusto per piantare questo fiore profumatissimo e delicato nel nostro giardino. La gardenia, infatti, ha maggiori possibilità di acclimatarsi se viene piantata tra le ultime gelate invernali e i primi tepori primaverili. Ossia in queste settimane.

Il posto giusto per piantarla

La gardenia è una pianta molto delicata che ha bisogno di un terreno e di un’esposizione alla luce solare adeguate per poter attecchire al meglio. Per prima cosa è necessario scegliere un piccolo pezzo di terreno riparato dal vento e parzialmente in ombra. La base di un grande albero potrebbe essere ideale. Così come un angolo ombroso al riparo di un muro.

Una volta trovata la posizione ideale è necessario preparare il terreno per il travaso della pianta. Un paio di giorni prima dell’operazione scavare una piccola buca nel terreno e versarvi del fertilizzante naturale. Mischiare alla terra estratta della torba, in maniera da creare una base acida ideale per la corretta crescita della pianta. Ricoprire la buca e lasciare a riposare.

Il giorno del travaso della pianta annaffiare la stessa con abbondante acqua. Possibilmente demineralizzata. La gardenia teme infatti l’acqua calcarea, che non le permette di assumere le necessarie dosi di ferro. Nel caso non si volesse spendere si può ricorrere a dell’acqua piovana o lasciare dell’acqua di rubinetto a riposare per un giorno in una bacinella.

Seguendo questi consigli sarà possibile piantare con successo un piccolo arbusto di gardenia e godere in poche settimane di boccioli eleganti e profumati.

Possiamo concludere con una piccola chicca su questo arbusto di origine asiatica. Nel linguaggio dei fiori, regalare un bocciolo di gardenia significa riconoscere in chi lo riceve un animo puro e gentile.

Se si è interessati a questo argomento non si può perdere l’articolo “Come decifrare i messaggi del vostro partner tramite il linguaggio dei fiori“.

Abbiamo così capito perché è il momento giusto per piantare questo fiore profumatissimo e delicato nel nostro giardino.

Consigliati per te