È il momento di seminare il basilico, ma attenzione a non fare questo errore se vogliamo piantine rigogliose e profumate

Con l’arrivo della primavera, finalmente possiamo mettere in tavola i profumi e i sapori della bella stagione. E tra i profumi più amati, c’è quello del basilico, ingrediente indispensabile per innumerevoli ricette della tradizione.

Il basilico è una delle aromatiche più delicate, e sfortunatamente spesso non sopravvive all’inverno (anche se c’è un modo per averlo fresco, ecco il trucco semplicissimo per avere il basilico fresco anche d’inverno).

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
XW 6.0 è lo Smartwatch migliore del 2021: il tuo mondo a portata di polso

SCOPRI IL PREZZO

“XW60”/

L’inizio della primavera è il momento giusto per seminare il basilico. Attenzione però, molti compiono un errore fatale che rischia di uccidere le piantine sul nascere.

È il momento di seminare il basilico, ma attenzione a non fare questo errore se vogliamo piantine rigogliose e profumate.

Troppo sole può bruciare le foglie del basilico

Il basilico è la pianta mediterranea per eccellenza, e tutti sanno che ama la luce e il calore. Attenzione però: troppo sole può bruciare le nostre piantine, soprattutto se sono appena spuntate.

È il momento di seminare il basilico, ma attenzione a non fare questo errore se vogliamo piantine rigogliose e profumate: non esponiamo le piantine direttamente alla luce del sole quando sono ancora piccole: potrebbero bruciarsi.

Ma per un basilico perfetto, meglio tenerlo all’aperto o al chiuso?

All’aperto solo se le temperature superano i 10 gradi

Il basilico può sopravvivere molto bene all’aperto durante la stagione calda. Ma se siamo a inizio primavera dobbiamo prendere una decisione: meglio far crescere il nostro basilico all’aperto o al chiuso? Entrambe queste soluzioni hanno i loro vantaggi e svantaggi. All’aperto il basilico potrà godere meglio del sole, e crescere più in fretta. Ma al chiuso sarà riparato e al sicuro dal freddo e dall’eccesso di esposizione solare.

Come regolarci? Basta dare uno sguardo alle previsioni del tempo. Se la temperatura notturna scenderà sotto i 10 gradi, meglio tenere il basilico al chiuso. Specialmente le piantine più piccole potrebbero patire il freddo. Quando invece le notti saranno più temperate, potremo tranquillamente spostare il nostro basilico all’aperto, dove crescerà forte e rigoglioso.

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo i comportamenti dei nostri lettori nei confronti di utensili presenti in casa o in giardino. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con attrezzi per la casa e il giardino per evitare di creare spiacevoli incidenti. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riportate QUI»)

Consigliati per te