È il momento di acquistare Recordati?

Vista la situazione grafica, e non solo, del titolo non è il momento di acquistare Recordati. Le quotazioni, infatti, sono su livelli che potrebbero determinare un ritracciamento anche importante. Inoltre anche le raccomandazioni, sebbene positive, non vedono, almeno per il momento, ampi spazi di apprezzamento. Bisogna attendere, quindi, tempi migliori per entrare su un titolo che rimane comunque interessante.

La scheda del titolo Recordati con il link agli articoli precedenti è disponibile qui.

Il giudizio degli analisti su Recordati

Anche per gli analisti Recordati al momento non è un investimento con margini di apprezzamento interessanti. Le quotazioni attuali, infatti, sono sostanzialmente in linea con il prezzo obiettivo medio (titolo sottovalutato dello 0,77%). Nello scenario più ottimistico la sottovalutazione è del 17,9%, mentre in quello più pessimistico la sopravvalutazione è del 12% circa.

Mean consensus OUTPERFORM
Number of Analysts 7
Average target price 40,16  €
Last Close Price 39,85  €
Spread / Highest target 17,9%
Spread / Average Target 0,77%
Spread / Lowest Target -12,2%

I punti di forza

  • I margini restituiti dall’azienda sono tra i più alti del listino di borsa. L’attività principale dell’azienda consente di ottenere grandi profitti.
  • L’attività del gruppo è molto visibile per i prossimi anni. Le prospettive sui ricavi futuri degli analisti che coprono il capitale proprio rimangono simili. Stime così poco disperse supportano vendite altamente prevedibili per l’esercizio in corso e per quello successivo.
  • Il gruppo di solito rilascia risultati positivi con enormi tassi di sorpresa.
  • Negli ultimi 4 mesi, gli analisti hanno rivisto significativamente verso l’alto le vendite stimate dell’azienda.
  • Nell’ultimo anno, gli analisti hanno regolarmente rivisto al rialzo le loro previsioni di vendita per l’azienda.

I punti di debolezza

  • Sulla base dei prezzi correnti, l’azienda ha livelli di valutazione particolarmente elevati.
  • L’azienda opera con multipli di utili elevati: 24,99 volte l’utile per azione del 2019.

Analisi grafica e previsionale sul titolo Recordati

Recordati (REC) ha chiuso la seduta del 22  agosto a quota 39,85€ in rialzo del 3,13% rispetto alla seduta precedente.

La tendenza in corso sul time frame settimanale è rialzista e va avanti ormai da inizio anno, tanto che ha guadagnato in questi primo otto mesi del 2019 oltre il 30%. Conseguentemente il massimo storico è stato segnato il 1 agosto 2019 a quota 40,86€.

Questo rialzo, però, potrebbe essere agli sgoccioli. Come si vede dal grafico, infatti, le quotazioni hanno quasi raggiunto il III° obiettivo di prezzo in area 41,93€. Su questi livelli potremmo assistere a un’inversione ribassista di medio/lungo periodo.

Dal punti di vista dell’analisi grafica, quindi, non è il momento di acquistare Recordati.

Recordati: proiezione rialzista in corso sul time frame giornaliero. La linea blu rappresenta i livelli di Running Bisector; la linea rossa i livelli de La Nuova Legge della Vibrazione.

Recordati: proiezione rialzista in corso sul time frame giornaliero. La linea blu rappresenta i livelli di Running Bisector; la linea rossa i livelli de La Nuova Legge della Vibrazione.

Trova il tuo broker

Tickmill
Fisher Investments
Ava Trade

Consigliati per te

Ricevi un e-book in omaggio!

Basta inserire la tua mail per scaricare subito il nostro e-book
QUESTA È LA VITA DA TRADER!

Acconsento al trattamento dei miei dati personali secondo il GDPR 2016/679 UE per le comunicazioni da parte di Proiezionidiborsa S.r.l. in relazione alle iniziative proprie e/o di società controllate e/o collegate. Dichiaro, inoltre, di aver preso visione della Privacy Policy.