È il 16 marzo 2022 la scadenza per adempiere a questo obbligo fiscale importante per calcolare il 730

Il 730 è il modello che noi italiani utilizziamo per dichiarare i nostri redditi.

Permette di detrarre dai redditi annuali spese che lo Stato ritiene necessarie o facenti parte di Bonus attivi elargiti dallo stesso. È esclusivamente dedicato ai lavoratori subordinati oppure ai pensionati.

Prestiti 2022

Ecco le Convenzioni, ma non tutti rientrano, perchè?

Verifica subito se rientri

30 - 5051 - 6566+

Clicca sull'età

Prestiti 2022

Ecco le Convenzioni, ma non tutti rientrano, perchè?

Verifica subito se rientri

30 - 50

51 - 65

66+

Clicca sull'età

Una volta calcolata la somma totale che spetta al contribuente, questa gli verrà accreditata insieme mensilmente allo stipendio o alla pensione.

Al contrario potrebbero esserci delle trattenute, che verranno direttamente prese dal totale della busta.

Fare una dichiarazione dei redditi può essere complicato, anche per il pericolo di sbagliare e dichiarare somme erronee che rischiamo di dover restituire.

Ci sono soprattutto delle scadenze che dobbiamo tassativamente rispettare.

È il 16 marzo la scadenza da ricordare se vogliamo compilare il nostro 730 facilmente.

A chi è rivolto il servizio

Chi ha redditi da lavoro dipendente, di capitale, assoggettabili a tassazioni separate.

I pensionati, i proprietari di fabbricati oppure di terreni che danno reddito, così come anche un autonomo che lavora come occasionale.

Chi non ha Partita IVA e ha redditi provenienti da situazioni di cui sopra può presentare la richiesta di detrazione.

È importante ricordare che tutte le spese che vogliamo portare in detrazione devono essere sostenute con metodi tracciabili. Possiamo pagare con carta, con bonifico, con un assegno.

I contanti non sono più un’opzione per contrastare possibili frodi.

È importante anche conservare la ricevuta del pagamento, la prova che abbiamo pagato, oltre alla fattura o allo scontrino che ci vengono dati.

Ed è importante sapere che bisogna conservare tutta la documentazione, in originale, per almeno 4 anni successivi all’anno in cui la presentiamo.

È il 16 marzo 2022 la scadenza per adempiere a questo obbligo fiscale importante per calcolare il 730

La scadenza prevista per la presentazione del 730 è fissata al 30 settembre 2022.

Se però utilizzassimo il modello precompilato, è importante che i soggetti terzi rispettino la scadenza per l’invio dei dati relativi alle spese detraibili. Questa scadenza è fissata al 16 marzo 2022.

È importante inoltrare all’Agenzia delle Entrate questi dati così da permettere di predisporre la dichiarazione precompilata.

La stessa data si riferisce anche alla scadenza per l’invio telematico del modello per Certificazione Unica, utile sempre alla predisposizione del modello per il 730.

Data importante anche per tutti coloro con Partiva IVA, poiché il 16 marzo scade il termine per la presentazione del saldo IVA da pagare.

Si invita a leggere attentamente le Avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»

Consigliati per te