È giunto il momento di eliminare definitivamente la sgradevole puzza di muffa e la presenza di cattivi odori da questo complemento d’arredo che abbiamo tutti nelle nostre case

Uno dei complementi d’arredo più comodo e funzionale che ci permette di riporre e conservare tutte o quasi le nostre scarpe è sicuramente la scarpiera.

È essenziale per ordinare le scarpe, per ripararle dagli accumuli di polvere, per non farle rovinare e principalmente per non averle sparse ovunque per la casa.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Spirulina Fit, l'integratore naturale che ti fa perdere peso velocemente

SCOPRI IL PREZZO

Spirulina

Non è raro che quando si apre la scarpiera si avvertono subito odori molto sgradevoli. Odori che diventano puzze insopportabile se ad essi si aggiunge anche la nauseabonda presenza di muffa.

Le scarpe purtroppo sono tra le cose più sporche che vengono portate dentro casa e le scarpiere diventano il luogo dove si accumulano maggiormente i cattivi odori. Proprio per questo motivo spesso  le scarpiere vengono posizionate in ripostigli, corridoi, bagni e cantine contribuendo ad una maggiore diffusione della muffa.

Da tenere in considerazione inoltre che la presenza di muffa è molto pericolosa  per la salute in quanto funghi e micosi possono trasferirsi prima alle scarpe poi ai piedi.

È giunto il momento di eliminare definitivamente la sgradevole puzza di muffa e la presenza di cattivi odori  da questo complemento d’arredo che abbiamo tutti nelle nostre case.

Per eliminare tutti i cattivi odori e prevenirne la loro formazione è necessario igienizzare la scarpiera.

Si consiglia di farlo con un lavaggio accurato e profondo da effettuare con l’aceto.

Riempire una bacinella di acqua calda versare un bicchiere di aceto bianco, immergere un panno di cotone. Strizzare e pulire in più passaggi tutti i ripiani compresa la spalliera interna.

Se c’è presenza di umidità e dunque anche di muffa, si può inserire all’interno della scarpiera un sacchetto di cotone con bicarbonato e sale. Sostanze che assorbono l’umidità e neutralizzano la muffa. Ricordarsi di sostituire periodicamente il sacchetto.

Efficaci cattura odori sono anche le bustine da tè. Vanno prima bollite, fatte raffreddare e poi inserite nelle scarpe per una notte intera, assorbiranno tutti gli odori sgradevoli.

Anche il limone è un potente antimuffa, si può  utilizzare il suo succo per disinfettare tutti i  ripiani.

Si possono realizzare deodoranti naturali inserendo all’interno della scarpiera uno scatolino con spezie profumate come cannella, lavanda e caffè.

È buona norma far asciugare le scarpe dal sudore o da eventuali infiltrazioni  d’acqua piovana prima di riporle nelle scarpiere. In questo modo si contribuirà a diminuire la formazione di batteri e quindi di muffe e cattivi odori. Far arieggiare e lasciare aperto il mobiletto per qualche ora periodicamente.

È giunto il momento di eliminare definitivamente la sgradevole puzza di muffa e la presenza di cattivi odori  da questo complemento d’arredo che abbiamo tutti nelle nostre case con questi semplici ma efficaci rimedi.

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili qui»)

Consigliati per te