È da evitare come la peste questo modo di lavare tazzine e bicchieri assolutamente antigienico

Ne abbiamo parlato tante volte e ad ogni occasione si è ribadito quanto sia estremamente noioso lavare i piatti.

Se poi sono anche incrostati, la fatica raddoppia e l’intolleranza anche.

Chi possiede la lavastoviglie ha certamente meno problemi di chi ne è sprovvisto, ma la cara spugnetta potrebbe servire in ogni caso. Pensiamo ad un bicchiere per l’acqua o ad una tazzina del caffè. Non avrebbe senso metterli in lavastoviglie se sappiamo di non azionarla prima di qualche giorno o se resteremo fuori casa per un po’. Insomma, è normale lavare i piatti ogni tanto, anche se non ne abbiamo voglia.

Qualcuno, però, ha la brutta abitudine di fare i piatti, come si suole dire, in un modo molto particolare e certamente poco salubre. Ecco a cosa ci stiamo riferendo.

È da evitare come la peste questo modo di lavare tazzine e bicchieri assolutamente antigienico

In un’epoca storica come quella che stiamo attraversando da quasi due anni, l’attenzione alla pulizia è a dir poco fondamentale. Gel igienizzante per le mani, salviettine umidificate sempre in borsa e sgrassatore in ogni stanza della casa. Andrebbe da sé che, data questa spasmodica attenzione per la lotta a germi e virus, anche le stoviglie siano altrettanto linde. Purtroppo, ci tocca svelare il segreto di qualcuno che probabilmente non ama armarsi di spugna e sapone. I più pigri, ogni tanto, anziché lavare i piatti con il detersivo, si limitano a sciacquarli. Questo capita soprattutto con tazze e bicchieri, apparentemente più puliti perché non si sporcano di cibo e salse.

“Tanto c’era solo dell’acqua o del caffè” dicono in tanti, ignorando di averci poggiato le labbra e averli toccati con le mani.

Non sciacquiamo, laviamo

È da evitare come la peste questo modo di lavare tazzine e bicchieri assolutamente antigienico e che in fondo non permette neppure di risparmiare granché. Quali potrebbero essere i motivi? Soldi, tempo o semplice pigrizia?

Qualunque sia la risposta, Noi della Redazione abbiamo a cuore le faccende domestiche e la salubrità di ambienti, oggetti e stoviglie. Magari abbiamo un ospite a casa, gli offriamo dell’acqua senza sapere che sta covando l’influenza e sciacquiamo soltanto il bicchiere senza lavarlo. Il rischio potrebbe essere un contagio di germi influenzali, di cui non ci riusciremmo a spiegare l’origine e la causa.

Quindi, facciamo attenzione e mettiamoci calmi e pazienti. Lavare una tazzina con il detersivo non ha mai fatto del male a nessuno.

Approfondimento

Germi e batteri potrebbero proliferare se commettiamo ancora questo errore madornale quando laviamo i piatti.

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo i comportamenti dei nostri lettori nei confronti di utensili presenti in casa o in giardino. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con attrezzi per la casa e il giardino per evitare di creare spiacevoli incidenti. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te