Due trucchi per WhatsApp che nessuno ancora conosce per semplificarsi la vita

L’utilizzo di WhatsApp è diventato sempre più importante nelle vite quotidiane. Da semplice strumento per le chat, si è trasformato in un centro multimediale a tutto tondo che consente, soprattutto a chi deve stare in casa o lontano dai propri affetti, di tenersi in contatto tramite messaggi, audio e perfino videochiamate.

Un uso sempre più ampio se ne fa anche nell’ambiente lavorativo, per scambiare materiali grafici con il proprio team o appunti di lavoro necessari. Anche se non sempre i risultati sono professionali. Ma ci sono alcuni utilizzi non convenzionali di questa applicazione che possono davvero svoltarne le funzionalità, anche per chi la utilizza come tool di lavoro.

Due trucchi per WhatsApp che nessuno ancora conosce per semplificarsi la vita

Il primo trucco che gli esperti della redazione di ProiezionidiBorsa.it hanno scovato è come poter aggirare il misterioso algoritmo di WhatsApp che comprime le foto. Molti infatti si trovano nella spiacevole situazione di inviare uno scatto anche molto ben riuscito per vederlo pre-trattato dall’applicazione, che ne riduce però la qualità per alleggerire l’invio. Ebbene, c’è un metodo semplice ed efficace per bypassare questo problema. Basta utilizzare, sui dispositivi Android, un’applicazione chiamata iBooks, tramite la quale si possono selezionare le foto nella galleria e salvarle poi in formato PDF. Questo permette di conservare tutta la qualità dell’immagine e di inviarla in sicurezza.

Uno spazio personale

Facili ma non scontati questi due trucchi per WhatsApp che nessuno ancora conosce per semplificarsi la vita.

Il secondo consiste nella cosiddetta ‘chat solitaria’. Una di quelle funzioni più o meno nascoste che permettono però di sfruttare WhatsApp in maniera più utile. La cosa ricorda molto l’app Rooms di Facebook, grazie alla quale si possono effettuare videochiamate fino a 50 utenti, ma che non tutti utilizzano a causa della diffusione massiccia di altri programmi come Zoom o Meet. Ebbene, per creare una sorta di ‘chat con sé stessi’ utile a segnare appunti o tenere copiati link interessanti, basta creare un gruppo su WhatsApp con un altro utente e poi rimuoverlo in modo da restare soli. Questo è un ottimo sistema per creare uno spazio virtuale di appunti, recuperabile su qualsiasi dispositivo – anche su pc tramite WhatsApp Web.

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili qui»)

Consigliati per te