blank

Due semplici idee per fare il turbante in testa con un foulard

Le donne tengono molto alla capigliatura, infatti ce ne prendiamo cura con i prodotti che si vendono in commercio o con quelli fai da te.

Ci affidiamo a parrucchieri che ne sanno più di noi in fatto di taglio, colore ed acconciature e tanto altro.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Spirulina FIT, il nuovo integratore che fa perdere peso in pochi giorni

SCOPRI IL PREZZO

Aloe Vera

Cerchiamo di acconciare e tenere in ordine i capelli grazie all’utilizzo di cerchietti, forcine ed elastici.

Negli ultimi anni sta spopolando la moda di creare dei turbanti da annodare in testa con coloratissimi foulard di tutte le dimensioni.

Questa operazione che in prima battuta sembra difficilissima si rivelerà poi molto facile con un po’ di pratica e costanza.

I turbanti di solito vengono indossati d’estate per raccogliere i capelli durante le afose giornate ma queste possono essere un’alternativa ai cappelli invernali. Scegliendo il turbante avremo modo di sfoggiare colore e stile.

Vediamo insieme due semplici idee per fare il turbante in testa con un foulard.

Base triangolare

In questo articolo tratteremo come creare un turbante in testa con un foulard, questo è un accessorio carino che ben si adatta a qualsiasi stile.

Dal casual ad un look sportivo ad uno più elegante il turbante si rivela un ottimo accessorio versatile alle nostre esigenze.

Scegliamo secondo il nostro gusto il colore che ci piace, l’ideale è quello di avere a disposizione più foulard cosi da abbinarli ai nostri outfit.

Scelto il foulard pieghiamolo formando un triangolo, fatto ciò poniamo la base del foulard triangolo sulla nuca.

Con gli estremi del foulard lato destro e lato sinistro allacciamo e facciamo un solo nodo, prima però stiamo attenti ad incastrare l’estremo centrale.

Questa servirà a coprire il nodo precedentemente fatto e a chiudere il nostro turbante, inseriamo l’ultimo lembo verso l’interno cosi da avere la fronte libera.

Foulard con base rettangolare

Questo qui risulta essere un po’ più complicato rispetto alla base a triangolo, ma con un po’ di esercizio sarà molto semplice rifarlo.

Prendiamo il foulard e pieghiamolo creando una base a rettangolo, mettiamolo sulla nuca cercando di avere la stessa lunghezza agli estremi.

Fatto questo portiamo gli estremi al centro e annodiamo, meglio se abbiamo i capelli legati, possiamo scegliere tra uno chignon od una coda alta.

Se scegliamo lo chignon questo possiamo coprirlo con la parte di foulard non annodata.

Copriamolo cercando di creare degli intrecci e poi fissiamo il foulard su se stesso o con delle forcine.

Se scegliamo la seconda opzione basterà legare appunto gli estremi ed attorcigliarli su se stessi fino alla fine del foulard e avvolgere la coda.

Ecco due semplici idee per fare il turbante con il foulard.

Consigliati per te