Draghi all’attacco di Gianluca Braguzzi

Gianluca Braguzzi è Autore di Probability

Avevamo scritto più volte che il solo acquisto di titoli di stato non dava ossigeno ai mercati…..Dopo mesi in difesa oggi Draghi è passato all’attacco e i mercati ringraziano. Avevamo anticipato che c’era poca voglia di scendere, certo che come sempre l’impennata sulle buone notizie è improvvisa e rende più complesso stabilire i livelli a cui rientrare o completare le posizioni. Certo l’idea di acquistare anche corporate e non solo BOND governativi apre un nuovo fronte di liquidità gradita ai grandi operatori bene di più di quanto avrebbe potuto fare il solo intervento (che pure c’è stato ) sui tassi. Una marea di liquidità entrerà sul mercato ed è difficile immaginare che questa tendenza possa ostacolare una ripresa in grado , volatilità implicita a parte, di proseguire. Ritengo anche se la FED dovesse fare esattamente il contrario. Anzi potrebbe rischiare un grosso switch dai titoli USA a quelli europei e dubito sia nei loro desiderata.
Certo se il range di riacquisti si fosse allargato anche ai bond bancari (come accadde negli USA) avremmo finalmente potuto archiviare, almeno per un po’, la parola crisi, ma quella di oggi è comunque una svolta importante che apprezziamo molto.

I risultati delle previsioni presenti in questo articolo si basano su calcoli statistici spiegati negli ebook pubblicati da ProiezionidiBorsa ed elaborati sulla base dello storico dei prezzi a disposizione. (Ricordiamo, inoltre, di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»)

Consigliati per te