Dow Jones: un altro record storico. I titoli esplosivi per il 13 dicembre

a cura della dott.ssa Giovanna Maria Cristina Sambataro 

Wall Street chiude la sua sessione abbastanza contrastata: il Nasdaq -0,60%, S&P -0,12% e Russell -0,97%. Il Dow Jones è stato l’unico a continuare la sua corsa al rialzo guadagnando +0,20%. Si avvicina sempre più alla soglia 20.000 e probabilmente dopo l’aumento dei tassi da parte della Fed potrebbe sforare tale resistenza.

Il Future Nikkei segue la stessa strada rialzista condividendo l’euforia americana post elezioni, che, di riflesso, indebolisce lo yen rispetto al biglietto verde.

Le borse europee, invece, chiudono più o meno sulla parità, solo Piazza Affari riesce ad ampliare gli acquisti grazie sia al comparto dei petroliferi sia a quello bancario, dove, peraltro, MPS chiude con un guadagno pari al +3,69%.

Cresce l’attesa dei mercati per il prossimo meeting della Fed, che iniziano a mostrarsi cauti.

Sul fronte valutario, la coppia EUR/USD ritorna a essere scambiata sopra 1,0625. Un rialzo prima del prossimo crollo in viste della FED?

Questa notte alle ore 03:00 la Cina pubblicherà la produzione industriale annuale. Secondo le previsioni, essa rimarrà invariata rispetto alle precedenti. Un dato inferiore alle previsioni potrebbe impattare pesantemente sui mercati, soprattutto per la situazione debitoria americana, al contrario potrebbe aumentare l’attuale rally post Trump.

Non resta che seguire il corso degli eventi, manca poco al meeting della Banca centrale americana.

Piazza Affari: titoli selezionati con probabile MAX/MIN e livelli di trading

In questa sezione curata dallo Staff di Proiezionidiborsa, riportiamo giornalmente i titoli che hanno dato un probabile segnale di minimo o di massimo.

Questi dati esulano dalla nostra operatività nel Blog Riservato, ma sono segnali che verranno spiegati in un prossimo Ebook. Nel momento in cui l’ordine è eseguito, si posiziona uno stop-loss sotto il minimo/sopra il massimo della giornata.

Se la posizione diventa profittevole, si utilizza un trailing stop per proteggere una parte del guadagno teorico raggiunto.

Titoli con probabile MINIMO (entrare LONG)

NESSUNO

 

Titoli con probabile MASSIMO (entrare SHORT)

A2A

EntryPoint = 1,175

StopLoss = 1,191

ENI

EntryPoint = 14,63

StopLoss = 14,90

FCA

EntryPoint = 7,97

StopLoss = 8,25

Ferrari

EntryPoint = 53,25

StopLoss = 54,20

Mediaset

EntryPoint = 2,708

StopLoss = 2,790

SNAM

EntryPoint = 3,642

StopLoss = 3,694

TELECOM

EntryPoint = 0,7550

StopLoss = 0,7775

 

In questa sezione riportiamo giornalmente quei titoli che mostrano una compressione della volatilità e che potrebbero essere in procinto di “esplodere”.

NOTA BENE: in questa sezione non viene indicato in che direzione il titolo esploderà, ma solo che sta per farlo.

Banco Popolare

Campari

Luxottica

Mediobanca

Moncler

 

Consigliati per te