Dow Jones: ripresa del ribasso?

Le dinamiche che stanno interessando il Dow Jones sono, sotto molteplici aspetti, del tutto analoghe a quelle di altri indici, in primis il Dax.

Come va catalogato il forte rimbalzo dai minimi di dicembre? Pullback o inversione?

INVESTI NEL MERCATO IMMOBILIARE CON UN RENDIMENTO DEL 13,13%
Puoi partire da soli 500 euro!

SCOPRI DI PIÙ

Ieri abbiamo visto come il movimento del Dax paia ricondurre ad una sorta di pullback dopo aver rotto al ribasso un supporto dinamico di lungo termine.

A cura di Gian Piero Turletti, autore di “Magic Box” e “PLT

Analisi grafica del Dow Jones

Il seguente grafico evidenzia analogo movimento sul Dow Jones:

blank

Notiamo, infatti, come le quotazioni siano da tempo inquadrate in un ampio canale rialzista, parte di un più ampio pattern originatosi sui minimi del 2009.

Tuttavia nelle ultime settimane le barre weekly sono scese al di sotto della trend line che sosteneva le quotazioni, parallela alle altre trend lines rialziste. Ora, in corrispondenza della freccia nera sulla destra, ecco il probabile movimento di pullback.

Previsioni sul Dow Jones

Peraltro proprio la settimana in corso corrisponde ad una proiezione di alcuni setup spazio/temporali, desumibili ad esempio da tecniche di Gann, come evidenzia il seguente grafico:

blank

I corsi sono inseriti in un quadrato di Gann, costruito con determinati coefficienti angolari, sempre su barre weekly.

Notiamo come a partire dai massimi assoluti i setup di massimo si collochino tutti lungo la trend line discendente rossa.

Setup del Dow Jones

Ed ora la situazione è del tutto analoga.

Peraltro la settimana in corso rappresenta un setup anche secondo la tecnica degli angoli zero (notare tratto verticale giallo che congiunge due rette convergenti in blu).

Sarà quindi importante notare gli sviluppi che assumerà l’ottava in corso.

Segnale particolarmente rilevante l’eventuale rottura ribassista del minimo della scorsa ottava o, qualora questo non si verificasse nella settimana in corso, del minimo di questa settimana in una chiusura settimanale successiva.

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili QUI»)

Consigliati per te