Dow Jones Industrial: conferme ribassiste o falso segnale?

Sull’indice S&P 500 abbiamo indicato, in una precedente analisi, una possibile fase ribassista, proiettata con diverse tecniche.

L’indice ha in effetti intrapreso una strada ribassista, con potenziale conferma di medio, stante il segnale su barre settimanali, anche se ancora da confermare.

E il Dow Jones Industrial?

Anche questo indice pare confermare una proiezione di potenziale inversione ribassista di breve/medio.

Fai trading sui mercati più famosi del mondo ed esplora le infinite opportunità con Plus500

Inizia a fare trading »

Il 76,4% degli investitori al dettaglio perde denaro sul proprio conto quando negozia CFD con questo fornitore. Dovresti considerare se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.

Di seguito la proiezione di Magic Box:

blank

All’intersezione tra retta orizzontale e retta ascendente un setup di tempo e prezzo, che pare centrato.

Ma anche ciclicamente le proiezioni paiono giunte a metà di un ciclo di medio termine, come da grafico seguente.

blank

Come si usa dire in gergo, anche sotto tale profilo il tempo era maturo per una fase correttiva.

Infine, diamo un’occhiata alle proiezioni con metodi di Gann:

blank

Su un massimo di medio termine è stato proiettato un cosiddetto quadrato di 90.

Le rette verticali individuano setup temporali, ed anche l’ultimo pare centrato in corrispondenza di un top.

Peraltro in corrispondenza con il passaggio di un vettore angolare.

Complessivamente la situazione di Wall Street potrebbe effettivamente andare incontro ad una logica correttiva, anche di una certa entità.

Sotto il profilo economico, le precedenti statistiche evidenziavano una entrata in una possibile fase recessiva solo verso l’estate 2020.

Tuttavia, la diminuzione della pendenza ribassista della curva dei rendimenti ha comportato un calcolo che vede diminuire tali probabilità.

Il calcolo, incentrato su un algoritmo elaborato dalla FED di New York, si basa sulla differenza di rendimento tra bond decennale e trimestrale, ed ovviamente le probabilità di recessione diminuiscono, a fronte di una pendenza negativa diminuita o rientrata, ma questo non esclude fasi correttive.

Tecnicamente, occorre comunque attendere sempre qualche segnale di conferma di un ribasso.

Al momento, possiamo notare che sia lo S&P 500 che il Dow Jones Industrial, se in chiusura settimanale confermano gli attuali livelli, o inferiori, segnalerebbero la rottura ribassista della precedente barra settimanale, un segnale di un certo rilievo in ottica di medio termine.

Ma occhio a possibili recuperi, che talora si manifestano molto repentinamente, creando le classiche trappole per specialisti.

A cura di Gian Piero Turletti, autore di “Magic Box” e “PLT

 

Scopri Plus500
Scopri Plus500

Consigliati per te

Ricevi un e-book in omaggio!

Basta inserire la tua mail per scaricare subito il nostro e-book
QUESTA È LA VITA DA TRADER!

Acconsento al trattamento dei miei dati personali secondo il GDPR 2016/679 UE per le comunicazioni da parte di Proiezionidiborsa S.r.l. in relazione alle iniziative proprie e/o di società controllate e/o collegate. Dichiaro, inoltre, di aver preso visione della Privacy Policy.