Dove trovare fresco vicino Milano e fare il bagno in spiagge super

Chi è ancora bloccato a Milano lo sa bene: il caldo della città ad agosto è veramente insopportabile. Dove fuggire in giornata per rinfrescarsi con un bel bagno? Tra le località più gettonate ci sono ovviamente i laghi e la Liguria. Ma vicino a Milano si trova anche una valle costellata di spiagge bianchissime e acque cristalline. Scopriamo dove si trova questo angolo di paradiso.

Alla scoperta della valle più bella del Mondo

Ci sono tanti luoghi vicini a Milano adatti per una gita nei weekend estivi. Il Lago di Como, il Maggiore e quello di Iseo sono tutte mete molto apprezzate. In alternativa ci sono anche i fiumi Adda e Ticino. Ma non tutti sanno che, in poco più di un’ora in auto, si può raggiungere un vero e proprio paradiso. Stiamo parlando della Val Trebbia, uno degli angoli più affascinanti dell’Emilia Romagna.

Qui, fra i verdi pendii dei colli piacentini, si snoda un fiume di colore azzurro intenso, contornato da spiagge di ghiaia bianca. Si dice che a rimanere stupito dalla bellezza del paesaggio fu addirittura il premio Nobel Ernest Hemingway. Il celebre scrittore avrebbe infatti definito la Val Trebbia come “valle più bella del Mondo”. Non ci sono prove certe di questa affermazione, ma sicuramente Hemingway percorse la valle nel 1945 al seguito delle truppe americane, e ne rimase incantato. Insomma, per decidere se la Val Trebbia è davvero la più bella del Mondo, dobbiamo vederla coi nostri occhi. Ma dove dirigersi?

I borghi da vedere in Val Trebbia

Chi raggiunge la Val Trebbia d’estate è sicuramente alla ricerca di spiagge in cui fare il bagno. Ma, prima di un bel tuffo rinfrescante, vale la pena visitare uno dei graziosi borghi della zona. Il più celebre è Bobbio, dove ammirare il caratteristico Ponte Gobbo a 11 archi, il castello Malaspina e l’Abbazia di San Colombano. Per godere di una vista mozzafiato sul Trebbia, invece, conviene dirigersi a Brugnello. Il minuscolo borgo sorge su un promontorio a strapiombo sul fiume ed è anche noto come Borgo degli Artisti. Infatti, le caratteristiche case in pietra, alcune costruite direttamente sulla roccia, hanno trovato nuova vita proprio grazie agli artisti che ora vi abitano.

Ci sono poi anche Rivalta, col suo imponente castello, oppure Travo, adagiato sulla sponda del fiume, o ancora Cerignale, circondato da boschi, sorgenti e mulini. Dopo una bella passeggiata tra i vicoli medievali, la voglia di un bel bagno nel Trebbia sarà tanta. Quali sono, dunque, le migliori spiagge?

Dove trovare fresco vicino Milano e fare il bagno in spiagge super

Lungo il fiume si trovano diverse piscine naturali in cui fare il bagno. Particolarmente famosa è la spiaggia della Chiesetta, vicino a Brugnello. Questa è nota per essere vicina al capoluogo meneghino, ma anche per il colore bianco candido della sabbia: ecco perché in molti la chiamano “i Caraibi di Milano”. Ancor più facile da raggiungere è la spiaggetta di Cisiano, dove peraltro ci si può anche rilassare all’ombra di un boschetto.

Se invece siamo alla ricerca di un po’ di refrigerio nei pressi di Bobbio, possiamo fare il bagno sulla spiaggia proprio sotto al Ponte Gobbo. In alternativa ci si può spostare verso la spiaggia della Berlina, una delle poche ad offrire un punto ristoro. La spiaggia di Case Marchesi, a Rivergaro, è invece fra le più consigliate alle famiglie. Il motivo è l’acqua molto bassa, che permette ai bambini di divertirsi in sicurezza e ai genitori di rilassarsi. Per chi invece vuole ammirare le profonde gole scavate dal fiume, la meta da non perdere sono i Meandri di San Salvatore, dove si trovano però delle pozze abbastanza profonde.

Queste non sono che alcune delle mete più amate della Val Trebbia. Non resta che esplorare la zona e scoprire le proprie spiagge preferite. Ecco dove trovare il fresco vicino Milano! In alternativa, c’è anche lo splendido e rinfrescante parco delle Gole della Breggia, sempre a poca distanza dal capoluogo meneghino.

Lettura consigliata

Dove andare al mare last minute vicino all’Italia spendendo poco ad agosto

Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»)

Consigliati per te