Dove trovare case vacanze gratis: il rilancio del turismo italiano

Un focus su dove trovare case vacanze gratis: il rilancio del turismo italiano

“Operazione bellezza”. Con questa titolazione evocativa di nuovo conio, un primo cittadino italiano ha inteso rendere nota al grande pubblico un’operazione in campo immobiliare. E se dall’altra parte delle telecamere c’è la CNN, il lancio del progetto non può che partire col piede giusto. Ma cos’è che ha calamitato l’attenzione giornalistica di oltre oceano? Il fatto che al settore immobiliare con finalità turistiche, sia stata associata anche la parolina “gratis”. Con questo approfondimento, cercheremo quindi di capire bene dove trovare case vacanze gratis: il rilancio del turismo italiano.

Cinquefrondi

Il creativo sindaco che ha rilasciato l’intervista, risponde al nome di Michele Conia, un dottore in legge che dopo una vita vissuta in Germania, ora si trova alla guida di un piccolo comune in provincia di Reggio Calabria. E’ quindi nel borgo di Cinquefrondi, una realtà di 6000 anime e 0 contagi, che la bellezza sembra essere di casa. Le abitazioni di questo borgo in parte disabitato, per ammissione del sindaco, sono state ridipinte, le strade e le chiese risistemate, ma anche piazze e fontane sono tornate a nuova vita.

Con un programma estivo all’insegna di fiere culinarie, festival e serate speciali. Un allestimento in grande stile per accogliere i turisti che volessero approfittare di un’occasione piuttosto rara. Per chi volesse saperne di più, il sindaco che non esita a definire il “suo” comune, una sorta di “melting pot”, si dichiara a totale disposizione. “La porta dell’ufficio – è lui stesso a dire – è sempre aperta per tutti quelli che bussano”.

Aprigliano

Si deve sempre all’ingegno di un altro primo cittadino quello che, in terra cosentina, viene definito “esperimento sociale”. Questa volta infatti ci spostiamo su un altro versante della Calabria, vale a dire ad Aprigliano, comune di nemmeno tremila abitanti e zero contagiati, in provincia di Cosenza. Qui il sindaco Alessandro Porco, ha chiesto a chi aveva una casa sfitta, di metterla a disposizione dei turisti gratis. L’obiettivo che s’intende così perseguire è rilanciare l’economia locale.

“Abbiamo immaginato questa fase post covid come una fase di rilancio dei borghi” è sempre il sindaco a dichiarare. Una disponibilità di case gratis che è stata preceduta da una procedura in piena regola.   Alle abitazioni già rese disponibili, farà da coronamento il borgo rivisto nell’ottica di un vero e proprio villaggio turistico. Stando a quanto dichiarato, si potrà infatti usufruire di percorsi di trekking, attività fisiche e di intrattenimento.

San Giovanni in Galdo

Di pari interesse anche l’offerta immobiliare nella regione Molise. A San Giovanni in Galdo, grazie ai ragazzi di “Amici del Morrutto”, sono infatti disponibili alloggi gratis per le vacanze estive. In questo caso è stata la menzionata associazione a portare avanti i lavori di ristrutturazione delle case del vecchio borgo, risalenti all’anno mille. Una ristrutturazione a regola d’arte alla quale è seguita la fase dell’arredo secondo i moderni crismi. Un’operazione che, a quanto ci è dato apprendere, in soli 20 giorni, ha fatto registrare più di 3mila richieste. Addirittura anche da Stati Uniti e Giappone.

BNP Turbo Unlimited
BNP Turbo Unlimited

Consigliati per te

Ricevi un e-book in omaggio!

Basta inserire la tua mail per scaricare subito il nostro e-book
QUESTA È LA VITA DA TRADER!

Acconsento al trattamento dei miei dati personali secondo il GDPR 2016/679 UE per le comunicazioni da parte di Proiezionidiborsa S.r.l. in relazione alle iniziative proprie e/o di società controllate e/o collegate. Dichiaro, inoltre, di aver preso visione della Privacy Policy.