Dove sta per partire un nuovo bando per comprare case a 2 euro

Le video guide di PdB

Un focus per sapere dove sta per partire un nuovo bando per comprare case a 2 euro.

La location dove sta per prendere il via la nuova iniziativa di case al prezzo politico di 2 euro, nel 2016 ha conquistato la vetta del “Borgo dei Borghi”. Vale a dire del concorso televisivo aperto ai paesaggi e scorci mozzafiato ricchi di storia e tradizioni. Una location dunque italiana, che si trova a pochi chilometri dal mare, ma anche dal Parco archeologico con un mix d’influenze quanto mai vario. Si va quindi dal quartiere arabo, frutto di anni di dominazioni, alla componente saracena, il tutto distribuito all’interno di viuzze strette e labirintiche.

SCOPRI L'OFFERTA SPECIALE
Acquista ora XW 6.0 dal sito web ufficiale

CLICCA QUI

Smartwatch

Una cornice che, anni addietro, ha fatto da sfondo anche all’interessante iniziativa di case in vendita a 1 euro, come da nostro precedente approfondimento. Visto il “tutto venduto” registrato nella prima edizione, l’amministrazione ha pensato di fare il bis raddoppiando il prezzo. Così si è passati dal primo prezzo di vendita di 1 euro a questo attuale, proprio per evidenziare il via della fase 2. Vediamo quindi di capire dove sta per partire un nuovo bando per comprare case a 2 euro.

Dove?

Il Comune interessato dalla campagna promozionale di acquisto degli immobili è Sambuca, in provincia di Agrigento. Quanto alle caratteristiche salienti della prima fase, in pole position si collocava l’impegno degli acquirenti di procedere a proprie spese alla ristrutturazione dell’immobile entro un tempo limite (indicativamente tre anni). Nel caso di specie, contrariamente a quanto richiesto da altre amministrazioni, non è stato richiesto l’impegno a prendere la residenza in loco.

Questo ha consentito che gli immobili si rivelassero appetibili anche per un pubblico di straneri che però non ne faranno la loro prima casa. Tra gli ulteriori impegni, anche quello di mantenere regole urbanistiche e rispetto delle caratteristiche dell’immobile. Da ultimo al fine di selezionare le persone realmente intenzionate ad investire negli immobili in vendita, era  previsto pure il versamento di una caparra, da rimborsare in tempi successivi.

Fase 2 a 2 euro

In attesa dell’uscita del secondo bando, i “rumors” in circolazione sembrano già confermare la linea adottata per la prima offerta d’immobili. Questo anche in considerazione della buona risposta del pubblico al blocco iniziale di 15/16 immobili messi in vendita e andati a ruba. E vi è di più, infatti sembra che molte delle persone rimaste escluse dalla selezione ma interessate alla location siciliana, abbiano poi finito per acquistare altre soluzioni immobiliari per importi ben superiori. Quanto all’imminente nuovo bando, si vocifera che il blocco di case oggetto della seconda mandata di vendita a qualche spicciolo sarà di 18 unità. Occhi puntati dunque alla data di uscita del prossimo bando!

Le video guide di PdB

Consigliati per te