Dove porterà la fase laterale in corso ormai da mesi sul titolo Safilo Group?

Nelle ultime settimane Safilo Group ha presentato i dati preliminari relativi all’esercizio 2021. I risultati sono stati ottimi tanto che hanno battuto non solo quelli del 2020, caratterizzato dalla pandemia, ma anche quelli del 2019.

Nell’esercizio 2021, le vendite nette preliminari di Safilo Group si sono attestate a 969,6 milioni di euro, in crescita del 26,3% a cambi costanti e del 24,3% a cambi correnti rispetto ai 780,3 milioni di euro. Se, invece, si confrontano i dati del 2021 con il 2019, si scopre che c’è stata una progressione di circa il 10% a cambi costanti rispetto al 2019.

Nonostante questi ottimi dati, però, il titolo non riesce a schiodarsi da una lunga fase laterale. Lateralità che non vuol dire torpore. Le azioni Safilo Group, infatti, negli ultimi 3 mesi sono state più volatili del 75% dei titoli italiani negli ultimi 3 mesi, muovendosi tipicamente di +/- 6% a settimana.

A questo punto la domanda è, dove porterà la fase laterale in corso ormai da mesi sul titolo Safilo Group?

I livelli da monitorare nelle prossime settimane sono 1,4237 euro e 1,5911 euro.

Al rialzo l’obiettivo più vicino è quello che passa per area 1,818 euro (I obiettivo di prezzo). A seguire, poi, gli obiettivi successivi si trovano in aera 2,456 euro (II obiettivo di prezzo) e 3,094 euro (III obiettivo di prezzo). A supporto di questo scenario c’è  un’interessante valutazione sulla base dell’EV/Sales ratio relativamente basso rispetto ad altre società del settore.

Al ribasso, invece, il I obiettivo di prezzo si trova in area 1,224 euro. A seguire, poi, il II e il III obiettivo di prezzo si trovano, rispettivamente, in area 0,63 euro e 0,036 euro.

Gli analisti hanno una raccomandazione mantenere e un prezzo obiettivo che esprime una sottovalutazione del 10% attuali quotazioni.

Dove porterà la fase laterale in corso ormai da mesi sul titolo Safilo Group? Le indicazioni dell’analisi grafica

Il titolo Safilo Group (MIL:SFL) ha chiuso la seduta del 10 febbraio a quota 1,51 euro in ribasso dell’1,05% rispetto alla seduta precedente.

Time frame settimanale

safilo

 

Approfondimento

L’inflazione non deve spaventare i mercati che continuano a puntare al rialzo e ad allontanarsi dai minimi

I risultati delle previsioni presenti in questo articolo si basano su calcoli statistici spiegati negli ebook pubblicati da ProiezionidiBorsa ed elaborati sulla base dello storico dei prezzi a disposizione. (Ricordiamo, inoltre, di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»)

Consigliati per te