Dopo un ribasso di oltre l’80% nell’ultimo anno è il momento di puntare su ePrice?

Dopo un ribasso di oltre l’80% nell’ultimo anno è il momento di puntare su ePrice?

Se si guardasse soltanto agli indicatori legati ai fondamentali allora ci sarebbe da scappare. Tutti, infatti, esprimono una forte sopravvalutazione. C’è, poi, un altro aspetto che, sebbene non sia un problema in se’, va tenuto in considerazione quando si pensa di investire su un titolo azionario. ePrice, infatti, fa parte della blacklist della Consob, per cui ogni mese è costretto a riportare riguardo la sua posizione finanziaria netta.

Prima di andare oltre, però, facciamo notare una cosa fondamentale di cui bisogna essere consapevoli prima di iniziare a pianificare un investimento su ePrice. La sua capitalizzazione è di poco superiore ai 2 milioni di euro.Ciò vuol dire che il titolo può andare incontro a esplosioni di volatilità dei prezzi che prezzi che possono provocare perdite notevoli del capitale d’investimento. ePrice, però, ha una peculiarità rispetto agli altri titoli a piccola capitalizzazione. Il controvalore medio scambiato giornalmente, infatti, è di poco inferiore ai 100.000  euro, per cui il titolo non è alla completa mercé dei piccoli investitori che con piccole somme possono provocare grosse escursioni di prezzo.

Dopo un ribasso di oltre l’80% nell’ultimo anno è il momento di puntare su ePrice? La risposta dell’analisi grafica e previsionale

ePrice (MIL:EPR)  ha chiuso la seduta del 15 aprile a quota 0,0638 euro in rialzo dello 0,63% rispetto alla seduta precedente.

La proiezione in corso è ribassista sul time frame settimanale, mentre su quello mensile regna massima l’incertezza. Per questo motivo ci concentriamo sul time frame settimanale dove c’è la possibilità di tenere meglio il polso della situazione.

Vediamo come le quotazioni si siano appoggiate al forte supporto in area 0,0627 euro (I obiettivo di prezzo). Vista la tenuta del supporto si può immaginare che il titolo stia partendo al rialzo, tra l’altro con un rischio molto basso. Un’eventuale partenza al rialzo, infatti, andrebbe in stop nel caso di chiusure settimanali inferiori a 0,0627 euro.

È interessante notare che una partenza al rialzo potrebbe portare ePrice in area 0,4 euro per un potenziale rialzo di oltre il 600%.

Time frame settimanale

eprice

Le linee oblique rosse rappresentano i livelli di Running Bisector; le linee orizzontali i livelli de La Nuova Legge della Vibrazione. Sulla sinistra è mostrato il volume per ciascun livello di prezzo. Il pannello intermedio riporta il segnale di BottomHunter. Il minimo sul time frame considerato è segnato quando è uguale a 1. Il pannello dei volumi mostra il volume scambiato per ciascuna barra confrontato con una media mobile esponenziale zero lag a 20 periodi. Nel pannello inferiore è mostrato lo Swing Indicator che mostra i segnali al rialzo e al ribasso sullo strumento in questione.

Time frame mensile

eprice

 

Approfondimento

Mentre la Borsa sonnecchiava una notizia quasi ignorata ha scatenato il pandemonio su un titolo che tutti conoscono e che è schizzato in alto

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili qui»)

Consigliati per te