Dopo un ribasso da manuale l’euro è pronto a prendere nuovamente il sopravvento contro la lira turca

Dopo un ribasso da manuale l’euro è pronto a prendere nuovamente il sopravvento contro la lira turca. Questo è quanto accaduto negli ultimi tre mesi e quanto sta per accadere nei mesi a venire.

Come scrivevamo nell’articolo Acquistare obbligazioni in lire turche è conveniente nel lungo periodo? l’euro aveva raggiunto il massimo obiettivo rialzista e da quel punto non potevamo che aspettarci un ribasso, cosa puntualmente successa. L’aspetto importante è che, poi, il ribasso si è fermato sul primo supporto utile in area 8,19 (minimo a 8,074) prima di ripartire nuovamente al rialzo.

Il fatto che la lira turca sia crollata dopo la decisione di Erdogan di licenziare il capo della Banca Centrale Turca, quindi, non deve meravigliare in quanto il rafforzamento dell’euro era già iniziato a metà febbraio.

Ora che l’euro si sta rafforzando sulla lira turca bisogna tenere conto di un fatto molto importante. Acquistare obbligazioni turche nonostante i loro maxi rendimenti non è molto conveniente come appare.

Immaginiamo di fare la domanda a chi ha acquistato obbligazioni in lira turca nel 2018 con rendimento del 20%.

Da novembre 2019, quando il titolo è stato emesso, a oggi l’euro si apprezzato di oltre il 30% rispetto alla lira turca. Ciò vuol dire che chi avesse investito 100 euro in lire turche, senza considerare le cedole staccate, si troverebbe con un capitale di 70 euro. Il rischio cambio in questo caso, quindi, potrebbe erodere tutto il rendimento offerto dall’obbligazione. Chiaramente il calcolo non è così semplice in quanto bisogna tenere conto della valutazione del bond in questione e delle cedole, ma sicuramente abbiamo reso l’idea.

Dopo un ribasso da manuale l’euro è pronto a prendere nuovamente il sopravvento contro la lira turca: le indicazioni dell’analisi grafica

Per le quotazioni euro lira turca in tempo reale clicca qui.

Qualunque sia il time frame considerato l’euro è impostato al rialzo rispetto alla lira turca. Gli obiettivi rialzisti sono quell indicati in figura e nel medio/lungo termine puntano alla massima estensione in area 10,89/16,56.

L’unico ostacolo lungo questo percorso è rappresentato dalla soglia tecnica e psicologica in area 10. Questo livello già in passato, ma anche nel recentissimo crollo della lira turca di settimana scorsa ha rappresentato un ostacolo insormontabile.

Prestare, quindi, molta attenzione. In particolare, una chiusura settimanale inferiore a 9,195 farebbe invertire al ribasso la tendenza di medio termine mettendo in discussione il rafforzamento dell’euro contro la lira turca.

Time frame settimanale

euro lira turca

Time frame mensile

euro lira turca

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili qui»)

Consigliati per te