Dopo un rialzo di oltre il 35% cosa fare con le azioni Grifal che sono ancora sottovalutate?

I mercati sembrano continuare a  dare indicazioni rialziste ed ora l’attenzione è posta sulla chiusura di contrattazione odierna (secondo setup annuale) e poi su quella successiva del 19 maggio.

Da oggi si parte al rialzo fino a questa prossima data? Si procederà per step ma le indicazioni sembrano chiare ed inequivocabili: i mercati sembrano voler aggiornare nel breve ulteriormente i loro massimi.

Dopotutto, nonostante alcune incognite che possono venire ancora dalla pandemia e da possibili spirali inflazionistiche alle porte, al momento il premio per il rischio continua  a essere  a favore dell’azionario.

Oggi il nostro Ufficio Studi torna a monitorare la società Grifal che capitalizza in Borsa circa 42,5 milioni di euro e si occupa di confezionamento e produce, cartoni, scatole e vassoi,ecc.

La domanda che arriva spesso in redazione dai nostri Lettori è la seguente: dopo un rialzo di oltre il 35% cosa fare con le azioni Grifal che sono ancora sottovalutate?

Il titolo (MIL:GRAL) è stato inserito nella nostra lista delle raccomandazioni in data 22 febbraio al prezzo di 2,94 con giudizio Strong Buy Long term. Grifal ha chiuso la giornata di contrattazione del 14 aprile al prezzo di 3,97 in rialzo dello 0,25% rispetto alla seduta precedente.

Da inizio anno,  ha segnato il minimo a 2,35 ed il massimo a 4,67.

Analisi sommaria di bilancio 

Le raccomandazioni degli altri analisti (1 solo giudizio) stimano un fair value a 3 euro per azione. I nostri calcoli invece, portano alla stima di circa 7,20 euro per azione. Abbiamo alzato il target dal precedente 6,50 euro per azione.

Dopo un rialzo di oltre il 35% cosa fare con le azioni Grifal che sono ancora sottovalutate?

Quale strategia operativa applicare al momento attuale per chi possiede il titolo come da nostre precedenti indicazioni?

La tendenza di breve, medio  e lungo termine è rialzista e fino a  quando reggerà lo stop loss di lungo termine posto in area 3,30 (abbiamo alzato lo stop profit dal precedente  2,68)  l’obiettivo da raggiungere in 3/6 mesi è posto in area 4,20 e poi 4,67 circa. La nostra proiezione di lungo termine invece stima il raggiungimento del target in area 6,50/7,20 nei prossimi 2/3 anni.

Per chi volesse comprare  a mercato può applicare gli stessi livelli. Stop loss di breve termine a 3,69.

Come al solito si procederà per step.

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili qui»)

Consigliati per te