Dopo un lungo ribasso è il momento per le azioni Softlab di partire al rialzo

Delle vicissitudini che hanno caratterizzato la storia recente di Softlab abbiamo parlato in un precedente articolo (clicca qui per leggere). Oggi vogliamo evidenziare come dopo un lungo ribasso è il momento per le azioni Softlab di partire al rialzo.

Dal punto di vista dei fondamentali, qualunque sia il parametro considerato, non ci sono abbastanza dati per poter valutare in modo affidabile il titolo. Quello che possiamo dire è che, dopo anni in cui ha sempre fatto peggio del settore di riferimento, Softlab sta acquistando forza relativa rispetto al settore di riferimento e questo è un bel segnale per i rialzisti. Basti pensare che nel corso dell’ultimo anno ha avuto una performance del 26% a fronte di un settore di riferimento che ha guadagnato il 15%.

INVESTI NEL MERCATO IMMOBILIARE CON UN RENDIMENTO DEL 13,13%
Puoi partire da soli 500 euro!

SCOPRI DI PIÙ

Dopo un lungo ribasso è il momento per le azioni Softlab di partire al rialzo: i livelli chiave da monitorare secondo l’analisi grafica

Il titolo Softlab (ex Acotel) (MIL:SOF) ha chiuso la seduta del 31 marzo in ribasso dello 0,59% rispetto alla seduta precedente a quota 3,35 euro.

La proiezione in corso è rialzista sia nel medio che nel lungo periodo e in entrambi i casi punta un obiettivo rialzista massimo in area 6,2 euro (III obiettivo di prezzo). Il titolo, quindi, potrebbe teoricamente raddoppiare il suo valore nei prossimi mesi.

Questo scenario verrebbe a crollare nel caso di una chiusura settimanale inferiore a 3,21 euro.

Da notare che al momento sia il BottomHunter che lo Swing Indicator sono in posizione neutrale. Un segnale di acquisto di uno dei due indicatori, quindi, sarebbe un forte indizio di accelerazione al rialzo.

Time frame settimanale

softòab

Le linee oblique rosse rappresentano i livelli di Running Bisector; le linee orizzontali i livelli de La Nuova Legge della Vibrazione. Sulla sinistra è mostrato il volume per ciascun livello di prezzo. Il pannello intermedio riporta il segnale di BottomHunter. Il minimo sul time frame considerato è segnato quando è uguale a 1. Il pannello dei volumi mostra il volume scambiato per ciascuna barra confrontato con una media mobile esponenziale zero lag a 20 periodi. Nel pannello inferiore è mostrato lo Swing Indicator che mostra i segnali al rialzo e al ribasso sullo strumento in questione.

Time frame mensile

softlab

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili QUI»)

Consigliati per te