Dopo un 2021 tutto in laterale dove è diretto il titolo Tesmec?

Come si vede dai grafici, le quotazioni a partire dal mese di febbraio 2021 sono bloccate all’interno del trading range 0,105-0,124 euro. Dopo un 2021 tutto in laterale dove è diretto il titolo Tesmec?

Allo stato attuale è quasi impossibile rispondere a questa domanda.

“HYCM”/
“HYCM”/

Il problema derivante da fasi laterali così lunghe è che gli indicatori perdono potere predittivo confusi come sono dallo stallo che colpisce le quotazioni. In questi casi, quindi, non resta che rimanere calmi e cercare di non anticipare il mercato. La strategia migliore, quindi, è quella non solo di aspettare la rottura di uno dei due livelli indicati, ma anche di attendere la conferma della barra successiva. Ad alcuni potrebbe sembrare, nel caso di inizio di un forte movimento direzionale, come una perdita di opportunità, ma non è così. Avere le probabilità a favore riguardo il movimento su uno strumento finanziario e la base per un investimento profittevole.

La valutazione di Tesmec

Dal punto di vista dei fondamentali e del bilancio, Tesmec rappresenta un’ottima opportunità di investimento. In base al consensus degli analisti che coprono l’azienda, l’Utile Netto per Azione (EPS) dovrebbe crescere notevolmente nei prossimi esercizi. Inoltre, il titolo è molto sottovalutato. La società presenta multipli degli utili molto interessanti e ha un livello di valutazione molto basso, con un valore aziendale stimato in 0.77 volte il suo fatturato. Infine,  Tesmec appare poco valorizzata se si considerano il valore del suo attivo netto contabile e i flussi di cassa generati dall’attività dell’azienda.

Per gli analisti il consenso è comprare con un prezzo obiettivo che esprime una sottovalutazione del 125% circa.

Dopo un 2021 tutto in laterale dove è diretto il titolo Tesmec? Le indicazioni dell’analisi grafica

Il titolo Tesmec (MIL:TES) ha chiuso la seduta del 25 novembre a 0,1114 euro in ribasso dell’1,59% rispetto alla seduta precedente.

Time frame settimanale

Nonostante la lunga fase laterale, formalmente la tendenza in corso è rialzista. Quindi, la rottura di area 0,124 euro potrebbe far partire un movimento direzionale la cui massima estensione si trova in area 0,31 euro. Potenzialmente, quindi, il titolo potrebbe andare incontro a un guadagno di oltre il 100%.

Qualora, invece, si dovesse andare al ribasso le quotazioni potrebbero spingersi nuovamente in area 0,07 euro.

tesmec

 

Approfondimento

Giornata interlocutoria senza Wall Street. Attenzione a quello che accadrà domani e poi lunedì

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili QUI»)

Consigliati per te