Dopo tanto correre le azioni Interpump sono alla prova di supporti decisivi

Negli ultimi cinque anni questo titolo azionario ha guadagnato oltre il 270%, con un rialzo medio per anno di oltre il 50%. Anche l’ultimo anno non è stato da meno con un rialzo di oltre il 60%.

Dopo avere segnato un massimo storico in area 61 euro e dopo tanto correre le azioni Interpump sono alla prova di supporti decisivi.

INVESTI NEL MERCATO IMMOBILIARE CON UN RENDIMENTO DEL 13,13%
Puoi partire da soli 500 euro!

SCOPRI DI PIÙ

Sono già tre settimane, infatti, che le quotazioni stanno combattendo con il forte supporto individuato dal I obiettivo di prezzo della proiezione ribassista in corso in area 56,2 euro.

Quanto accadrà su questo livello determinerà, ovviamente, tutto il futuro per i prossimi mesi.

La tenuta del supporto con relativa ripartenza porterebbe le quotazioni di Interpump ad attaccare i massimi storici. Una conferma di questo scenario si avrebbe con una chiusura settimanale superiore a 59,45 euro.

Qualora, invece, si dovesse proseguire al ribasso gli obiettivi sono quelli indicati in figura. La massima estensione del ribasso si trova in area 45 euro (III obiettivo di prezzo).

Dal punto di vista dei fondamentali Interpump è messa molto bene. La società, infatti, gode di fondamenta solide. Oltre il 70% delle aziende presenta dati peggiori in termini di crescita, redditività, indebitamento e visibilità.

Nell’ultimo anno, gli analisti hanno regolarmente rivisto al rialzo le stime sul fatturato della società. Le previsioni di fatturato della società, poi, sono state recentemente riviste al rialzo sulla base delle previsioni degli analisti che si sono occupati del titolo.

Tra i punti negativi di Interpump ricordiamo la sua eccessiva valutazione in termini di multipli di mercato. Con un rapporto prezzo/utili di 27.65 volte il risultato del 2021, la società opera a livelli di multipli relativamente elevati.

Secondo gli analisti che coprono Interpump il consenso medio è accumulare con un prezzo obiettivo medio in linea con le attuali quotazioni.

Dopo tanto correre le azioni Interpump sono alla prova di supporti decisivi: le indicazioni dell’analisi grafica

Il titolo Interpump (MIL:IP) ha chiuso la seduta del 12 ottobre a quota 57,15  euro in rialzo  dello 0,62%, rispetto alla seduta precedente.

Time frame settimanale

interpump

 

Approfondimento

Piazza Affari è appesa a un filo intanto questo titolo è in rampa di lancio

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili QUI»)

Consigliati per te