Dopo la ventesima sigaretta buttiamo sempre via il pacchetto vuoto eppure non dovremmo farlo perché ha un riutilizzo sorprendente

Molte persone hanno un’abitudine, che potrebbe essere utile a tantissime persone. Stiamo parlando del riciclo creativo. Questa grandiosa pratica, infatti, ci permette di sfruttare al massimo ogni oggetto presente nella nostra casa. Quando crediamo che un vestito rotto, un utensile rovinato o una scatola vuota debbano per forza finire nel cestino, il riciclo creativo ci ferma. Infatti, questa attività ci fornisce idee sempre nuove ed interessanti per trasformare totalmente questi oggetti, donandogli una vita e una funzione del tutto nuove.

Il riciclo creativo si può applicare agli oggetti più impensabili e sicuramente alcune idee potranno tornarci più che utili in diverse situazioni

L’aspetto davvero interessante di questa pratica è che si può applicare praticamente a qualsiasi oggetto presente nella nostra casa. Per esempio, possiamo provare ad usarla su una vecchia padella ormai troppo rovinata per essere usata ancora in cucina. O ancora, sempre rimanendo in tema cucina, il riciclo creativo può essere anche utilissimo per riutilizzare le scatole vuote di pasta, che crediamo inutili e senza senso. Insomma, la creatività non ha limiti e sicuramente, facendo viaggiare la fantasia, potremo trovare l’ispirazione necessaria per dar vita a delle realizzazioni davvero interessanti e soddisfacenti.

Dopo la ventesima sigaretta buttiamo sempre via il pacchetto vuoto eppure non dovremmo farlo perché ha un riutilizzo sorprendente

Se le idee però tendono a scarseggiare, nessuna paura. Infatti, oggi daremo un consiglio su come mettere in pratica il riciclo creativo ad alcune persone. In questo caso, spiegheremo con esattezza come trasformare un pacchetto di sigarette vuoto, che pensavamo di dover buttare nella spazzatura. Invece, conserviamo circa una ventina di pacchetti nell’arco di qualche settimana, mettendoli da parte non appena le sigarette al loro interno sono finite. Quando saremo arrivati ad un numero soddisfacente, dipingiamo ogni pacchetto con degli acquerelli, scegliendo le tonalità che più ci aggradano. Una volta terminato questo passaggio, cerchiamo una parete vuota nella nostra casa e, con un po’ di creatività e occhio critico, creiamo una composizione proprio con i nostri pacchetti.

Questi ultimi, tra l’altro, potranno essere attaccati alla parete con paste apposite o con un po’ di colla. Realizzando dei giochi geometrici con i nostri pacchetti colorati, potremo dare alla luce una simpatica e originale opera, che sicuramente renderà riconoscibile la nostra casa ora più che mai. Quindi, se di solito dopo la ventesima sigaretta buttiamo sempre via il pacchetto, smettiamo di farlo. Infatti, collezionandone diversi, potremmo arrivare ad una creazione davvero interessante, che sicuramente potrebbe piacerci.

Approfondimento

Nonostante non possiamo più usarli per fornelli e sigarette, non butteremo più gli accendini che non funzionano perché sono davvero utilissimi

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo i comportamenti dei nostri lettori nei confronti di utensili presenti in casa o in giardino. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con attrezzi per la casa e il giardino per evitare di creare spiacevoli incidenti. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te