Dopo la grande paura per Piazza Affari adesso si apre questa grande opportunità

Momentaneamente archiviato il problema Evergrande, adesso le Borse guardano con maggiore ottimismo al futuro. I rimbalzi delle ultime due sedute dopo il crollo di lunedì, possono rappresentare una rampa di lancio per le prossime giornate borsistiche. Ecco cosa può accadere oggi a Piazza Affari.

Dopo la grande paura per Piazza Affari adesso si apre questa grande opportunità

Con la seduta di ieri Piazza Affari ha raggiunto un doppio risultato. Questo duplice obiettivo apre ad uno scenario inimmaginabile solamente due giorni fa. Ieri il Ftse Mib, l’indice maggiore di Piazza Affari, ha chiuso a 25.717 punti. Questo traguardo ha permesso all’indice maggiore della Borsa di Milano di superare la soglia importante dei 25.700 punti. Inoltra ha permesso all’indice di chiudere il gap aperto nella seduta di lunedì con una precisione millimetrica. Nella seduta di venerdì 17 l’indice Ftse Mib (INDEX:FTSEMIB) aveva toccato un minimo a 25.709 punti. Lunedì le Borse avevano tutte aperto in profondo rosso e i prezzi del Ftse Mib avevano creato un gap profondo oltre 300 punti. Ieri l’indice ha chiuso questo gap con una volata finale negli ultimi minuti.

INVESTI NEL MERCATO IMMOBILIARE CON UN RENDIMENTO POTENZIALE FINO AL 13,13%
Puoi partire da soli 500 euro!

SCOPRI DI PIÙ

Ma è soprattutto la chiusura oltre i 25.700 punti che oggi apre la strada al raggiungimento dei 26.000 punti. Non sarebbe la prima volta quest’anno che dopo picchi al ribasso, scattano gli acquisti che innescano una forte fase rialzista. È accaduto a gennaio ed è accaduto a luglio. Se oggi i prezzi del Ftse Mib riusciranno a superare la soglia dei 26.000 punti, in finale di settimana si potrebbe raggiungere anche i 26.500 punti. Da questo livello i prezzi potranno dare l’attacco al record annuale e salire fino a 27.000 punti. Dopo la grande paura per Piazza Affari adesso si apre questa grande opportunità.

Tuttavia la chiusura del gap potrebbe nascondere anche un’insidia. Raggiunto questo obiettivo, i prezzi oggi potrebbero ricominciare a scendere. In questo senso scatterà un allarme se l’indice Ftse Mib scenderà sotto i 25.500 punti. Se si verificherà quest’ipotesi i prezzi scenderanno fino a 25.200 punti.

Occhi puntati ancora su questo settore

Ancora una volta l’andamento della Borsa di Milano dipenderà in particolare dai titoli di un settore, quello bancario. Nell’analisi: “Questo settore è giudice e da solo può decretare il successo della Borsa”, i nostri analisti mettono in evidenza l’importanza dei titoli bancari. Nell’articolo si indica come questi siano fondamentali per il recupero della Borsa. Ed infatti ieri tra le prime 10 Blue Chip per performance c’erano tutti e 4 i maggiori titoli del credito del nostro listino. Unicredit ha guadagnato il 3,5%, BPER Banca il 2,9%, Banco BPM il 2,6% e Intesa Sanpaolo il 2,2%. Il proseguimento del recupero di Piazza Affari e il possibile obiettivo del nuovo record, dipendono da questi titoli. Se i grandi investitori istituzionali torneranno a comprare i titoli bancari, allora la Borsa potrà aspirare a raggiungere nuovi traguardi rialzisti.

Approfondimento
Il punto sui mercati

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili QUI»)

Consigliati per te