Dopo i 50 anni camminiamo per questi minuti ogni settimana e cerchiamo di ridurre il colesterolo cattivo in questa situazione

Ci sono ovviamente alcune abitudini che dobbiamo fare nostre e che dobbiamo attuare se vogliamo proteggere la nostra salute. Infatti, non sempre l’organismo funziona come dovrebbe in modo naturale. E, spesso e volentieri, dobbiamo essere noi a dargli una mano non indifferente per far sì che superi tutti gli ostacoli. Alimentazione ed esercizio fisico sono sicuramente i due pilastri delle abitudini da mettere in atto per cercare di stare bene. E ovviamente, entrambi devono essere consigliati e validati da un medico di fiducia per potersi considerare certi e sicuri.

Dopo i 50 anni camminiamo per questi minuti ogni settimana e cerchiamo di ridurre il colesterolo cattivo in questa situazione

Dunque, in un confronto con un esperto, possiamo portare alcune informazioni raccolte e riportate da altri esperti validi del settore. Il nostro medico, poi, ci dirà se queste indicazioni si possono adattare in modo ideale alla nostra condizione specifica o meno. Per esempio, possiamo provare a chiedere se un totale di minuti di camminata ogni settimana potrebbe aiutarci a ridurre il rischio di declino cognitivo e demenza, con tutte le informazioni del caso riportate in questo nostro precedente articolo. Oppure, potremmo provare a confrontarci con lui per capire se, sempre grazie alla camminata, è possibile ridurre i livelli di colesterolo nel nostro sangue, soprattutto dopo una certa soglia di età.

Per le donne in menopausa la camminata potrebbe aiutare a ridurre i livelli troppo alti di colesterolo

Quest’ultima indicazione si rivolge soprattutto alle donne che si trovano in fase di menopausa. Lo spiega più nel dettaglio la Fondazione Veronesi. Gli esperti, infatti, specificano che per coloro che si trovano in questa condizione, ci sono degli accorgimenti importanti da prendere. Tra questi, ritroviamo un quantitativo specifico di esercizio fisico, che può essere anche aerobico (proprio come la camminata appunto). Per far sì che questo sia efficace, lo si dovrebbe praticare circa mezz’ora al giorno per almeno 4 volte a settimana, se non anche 5. Dunque, dopo i 50 anni camminiamo per questi minuti ogni settimana e cerchiamo di ridurre il colesterolo cattivo in questa situazione. Ovviamente, questa accortezza da sola non sarà sufficiente e dovremo sistemare altri aspetti della nostra vita per poter proteggere la salute.

Inoltre, non dimentichiamoci che non stiamo parlando di indicazioni che possono sostituire il parere di un medico. Tutt’altro. Infatti, sarà necessario confrontarsi con un esperto di fiducia che ci spieghi se effettivamente questi consigli possano essere validi ed efficaci anche per la nostra situazione specifica.

Approfondimento

Pochi minuti a settimana di questa specifica attività fisica potrebbero far crollare i livelli di colesterolo

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo e non si sostituiscono in alcun modo al consulto medico e/o al parere di uno specialista. Non costituiscono, inoltre, elemento per la formulazione di una diagnosi o per la prescrizione di un trattamento. Per questo motivo si raccomanda, in ogni caso, di chiedere sempre il parere di un medico o di uno specialista e di leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te