Dopo avere aggiornato i massimi storici le azioni ERG potrebbero continuare nel loro strepitoso rialzo

Nell’ultimo report sul titolo, prospettavamo un possibile ribasso per le settimane successive. Tuttavia, le quotazioni hanno immediatamente reagito e sono ripartite al rialzo. Quindi, dopo avere aggiornato i massimi storici le azioni ERG potrebbero continuare nel loro strepitoso rialzo.

Questo continuo rialzo ha, però, una controindicazione. Gli indicatori, infatti, non riescono a stare dietro alla salita dei prezzi e, quindi, mostrano sempre una forte sopravvalutazione del titolo.

“HYCM”/
“HYCM”/

Questa cosa, però, non deve preoccupare. I motivi alla base del rialzo passato (business solido e redditizio) sono sempre validi e continueranno a sostenere il titolo anche in futuro.

Ad esempio, l’azienda ha riportato un forte risultato del secondo trimestre con un miglioramento degli utili, dei ricavi e dei margini di profitto.

Ricavi: 248,9 milioni di euro (+13% rispetto al secondo trimestre 2020).

Utile netto: 27,4 milioni di euro (in aumento del 68% rispetto al secondo trimestre 2020).

Margine di profitto: 11% (in aumento dal 7,4% del secondo trimestre 2020).

L’unica nota negativa è che negli ultimi 3 anni, in media, l’utile per azione è diminuito del 5% all’anno, ma il prezzo delle azioni della società è aumentato del 13% all’anno, il che significa che è ben al di sopra degli utili.

Un motivo di interesse per il titolo è il rendimento del dividendo che rende circa il 3%.

Secondo la media degli analisti che coprono il titolo il consenso medio è accumulare con un prezzo obiettivo che esprime una sottovalutazione di circa l’1%

Dopo avere aggiornato i massimi storici le azioni ERG potrebbero continuare nel loro strepitoso rialzo: le indicazioni dell’analisi grafica

ERG (MILERG) ha chiuso la seduta del 15 ottobre a quota 27,52 euro, in ribasso dell’1,29% rispetto alla seduta precedente.

Time frame settimanale

La proiezione in corso è rialzista e dopo la chiusura del 15 ottobre non ci sono più ostacoli lungo il percorso che porta al I obiettivo di prezzo in area 29,48 euro. Una chiusura superiore a questo livello, poi, aprirebbe le porte a un ulteriore allungo rialzista che ha come obiettivo massimo area 40,66 euro.

I ribassisti potrebbero prendere il sopravvento solo nel caso di una chiusura settimanale inferiore a 26 euro.

erg

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili QUI»)

Consigliati per te