Dopo anni di ribasso è finalmente arrivato il momento della riscossa per il titolo TODs

Come segnalato in un precedente report dell’Ufficio Analisti, dopo anni di ribasso è finalmente arrivato il momento della riscossa per il titolo TODs. In questo report segnalavamo che

Al momento sembrano essere favoriti i rialzisti grazie a un segnale sia del BottomHunter che dello Swing Indicator. Inoltre le quotazioni sono sistemate sopra il livello indicato.

Lo scenario più probabile, quindi, è quello rialzista che verrebbe indebolito da una chiusura mensile inferiore a 24 euro.

Da quella data, era il 20 gennaio, il titolo TODs ha guadagnato circa il 20%.

Cosa aspettarsi per il medio/lungo termine?

Se si guarda alla valutazione basata sui multipli di mercato e alle raccomandazioni degli analisti, lo scenario non è dei migliori.

Qualunque sia la metrica utilizzata, infatti, il metodo dei multipli di mercato restituisce un titolo sopravvalutato. Inoltre secondo gli analisti che coprono il titolo la raccomandazioni è alleggerire le posizioni causa un prezzo obiettivo medio che esprime una sopravvalutazione del 20% circa.

In ottica di lungo periodo un aspetto molto importante e incoraggiante è legato alle previsioni di crescita degli utili che sono molto buone. Gli utili di TODs, infatti, sono attesi crescere in media del 100% circa all’anno per i prossimi tre anni a fronte di un +45% circa del settore di riferimento.

Dopo anni di ribasso è finalmente arrivato il momento della riscossa per il titolo TODs: gli obiettivi secondo l’analisi grafica

Il titolo azionario TODs (MIL:TOD) ha chiuso la seduta del 18 marzo a quota 30,6 euro in rialzo dello 0,07% rispetto alla seduta precedente.

Time frame settimanale

L’impostazione è rialzista, ma bisogna stare attenti alla chiusura settimanale. Come si vede dal grafico, infatti, una chiusura inferiore a 30,6 euro potrebbe determinare un’inversione ribassista con obiettivo in area 25 euro. In caso contrario le quotazioni potrebbero decollare al rialzo verso gli obiettivi indicati in figura. Da notare che nel caso in cui si raggiunga il III obiettivo di prezzo il titolo potrebbe andare incontro a una performance superiore al 100%.

tods

Time frame mensile

La proiezione è rialzista e la chiusura di marzo potrebbe ulteriormente rafforzarla. Allo stato attuale, infatti, le quotazioni stando generando un ulteriore segnale di acquisto dello Swing Indicator. In questo caso la corsa al rialzo potrebbe continuare verso gli obiettivi indicati in figura dalle linee tratteggiate.

I ribassisti potrebbero riprendere il controllo della tendenza in corso solo nel caso di chiusure mensili inferiori a 25 euro.

tods

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili qui»)

Consigliati per te