Domina il giardino con le sue abbondanti fioriture e regala splendide bacche rosse benefiche per tutti questi incredibili motivi

Esiste una pianta che avverte l’arrivo della primavera prima di molte altre specie. Questa pianta fiorisce a partire dalla primavera inoltrata e per tutta la durata dell’estate. I suoi fiori sono bianchi e lasciano lo spazio a un frutto sferico e colorato. Si tratta della “Schisandra” che domina il giardino con le sue abbondanti fioriture e regala splendide bacche rosse benefiche per tutti questi incredibili motivi. Ecco per quali motivi scegliere proprio questa pianta e come coltivarla per avere generose fioriture.

Le caratteristiche

La Schisandra Chinensis proviene dalla Cina ed è una pianta rampicante davvero molto rustica. Le sue foglie emettono un gradevole profumo di limone se strofinate fra le mani. È in grado di resistere anche agli inverni più freddi. Essa produce sia fiori maschili che femminili, entrambi di colore bianco. L’impollinazione avviene per opera del vento e non degli insetti. Essa poi domina il giardino con le sue abbondanti fioriture e regala splendide bacche rosse benefiche per tutti questi incredibili motivi.

Le bacche salutari di questa pianta

La raccolta delle bacche avviene tra agosto e settembre. Molti le conoscono come “bacche dai cinque sapori” ed è possibile conservarle per molto tempo dopo averle essiccate. È possibile spremere le bacche da fresche per farne gustose marmellate o confetture. Le bacche essiccate servono invece a insaporire carni e pesci.

Il loro nome enfatizza l’esplosione di gusto: queste bacche hanno un gusto piccante, amaro, dolce e salato e acido allo stesso tempo. Le bacche sembrerebbero potenti antiossidanti, antibatteriche e antinfiammatorie. Sembrano poi in grado di contrastare dolore muscolare e stati depressivi. Ma ecco come coltivarla.

La coltivazione della Schisandra

La pianta predilige luoghi soleggiati ma non esposti direttamente alla luce solare. Predilige terreni sabbiosi e con pH acido. Non bisogna mai collocarla in terreni troppo compatti per non favorire il marciume radicale. Per questo motivo le annaffiature non devono essere troppo frequenti.

Suggeriamo di concimare la pianta prima dell’arrivo della primavera, magari con un concime granulare. È possibile farla crescere anche in vaso e in questo caso consigliamo d’irrigare davvero con molta parsimonia. Suggeriamo anche di prediligere un terriccio misto a base di sabbia e di torba.

Approfondimenti

E per conoscere i motivi per cui coltivare questa pianta elegante che regalerà fioriture mozzafiato basta leggere quest’altra guida di coltivazione.

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo i comportamenti dei nostri lettori nei confronti di utensili presenti in casa o in giardino. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con attrezzi per la casa e il giardino per evitare di creare spiacevoli incidenti. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riportate QUI»)

Consigliati per te