Domani in Consiglio dei Ministri il Decreto unico per fisco e sicurezza sul lavoro

Il Consiglio dei Ministri si riunirà domani per varare un Decreto unico, con nuove misure fiscali e norme sulla sicurezza sul lavoro. Lo si è appreso oggi in ambienti vicini a Palazzo Chigi, poco prima della riunione della cosiddetta ‘cabina di regia’ dedicata al Green Pass Day che sarà appunto domani. Questa modalità sveltirà i lavori parlamentari di esame e conversione del provvedimento, nella sessione di bilancio che sta per aprirsi con il varo della manovra. Ecco quali misure saranno proposte al premier Mario Draghi, dal Ministro Orlando secondo quanto raccolto dalla Redazione Attualità di ProiezionidiBorsa.

Tra i provvedimenti il lavoro temporaneo e la Cassa Covid

Domani in Consiglio dei Ministri il Decreto unico per fisco e sicurezza sul lavoro. Gli interventi da limare dovrebbero riguardare anche l’indennità di malattia per le persone in quarantena fino a fine anno e la disciplina dei lavori in somministrazione. Ma anche, come si attendeva, altre 13 settimane di Cassa integrazione Covid dedicate alle imprese che le hanno consumate integralmente, per consentire loro di arrivare alla fine dell’anno 2021.

INVESTI NEL MERCATO IMMOBILIARE CON UN RENDIMENTO POTENZIALE FINO AL 13,13%
Puoi partire da soli 500 euro!

SCOPRI DI PIÙ

Domani in Consiglio dei Ministri il Decreto unico per fisco e sicurezza sul lavoro

La riunione del Consiglio dei Ministri avrà al centro dei colloqui anche il tema della sicurezza sul lavoro. “Sarà potenziata e affrontata la sospensione delle attività dove non sono rispettate le norme sulla sicurezza sul lavoro” ha detto il leader della CGIL Maurizio Landini. “È una misura molto importante. Da una soglia potenziale del 20% di lavoro nero, passeremo presto al 10%. Abbiamo individuato le casistiche che permettono da subito di poter sospendere le attività”. L’incontro breve ma positivo ha visto anche la presenza del leader CISL, Luigi Sbarra. Il Governo assicura un forte intervento già nelle prossime ore per la sicurezza sul lavoro. “Altre misure saranno assunte con provvedimenti successivi”. Ma nell’agenda del Governo in questi giorni c’è anche il Documento programmatico di bilancio (DPB) da inviare a Bruxelles con l’ossatura della manovr

Consigliati per te