Dividendo elevato, sottovalutazione superiore al 20% e appeal speculativo. Il mix giusto per guadagnare in Borsa

Un titolo azionario col dividendo elevato, sottovalutazione superiore al 20% di per se’ sarebbe già un ottimo candidato per entrare in qualsiasi portafoglio d’investimento. Se poi ci si aggiunge anche l’appeal speculativo allora il gioco è fatto. Ci si troverebbe, infatti, in presenza del mix giusto per guadagnare sui mercati finanziari.

Assicurazioni Generali  (MIL:G) presenta tutti gli ingredienti di questo cocktail che potrebbe far esplodere al rialzo le sue quotazioni.

Che il titolo assicurativo abbia un dividendo dal rendimento molto elevato è cosa nota. Al momento, infatti, il rendimento si attesta intorno al 6% e potrebbe salire ulteriormente qualora le quotazioni dovessero continuare a scendere. Questo aspetto pone un altro problema, quando comprare i titoli di Assicurazioni Generali, ma di questo ci occuperemo in seguito.

Per quel che riguarda la sottovalutazione c’è concordanza di risultati tra le raccomandazioni degli analisti e le risultanze del fair value. In entrambi i casi parliamo di una sottovalutazione che si aggira intorno al 25%.

Assicurazioni Generali sotto la lente del Copasir

Che la società fosse sotto la lente del Copasir ne avevamo parlato già in passato  (Generali Assicurazioni sotto la lente dei servizi segreti. Come reagirà il titolo?), ma la morsa non si allenta.

Perché questo interesse?

“Rispettiamo le scelte dei singoli attori del mercato ma vogliamo approfondire tutto ciò che ha a che vedere con l’interesse nazionale”, spiega il presidente del Copasir Raffaele Volpi. Un altro esponente del comitato, invece, ha dichiarato “la struttura proprietaria delle principali banche e assicurazioni italiane e qualsiasi loro assetto futuro non creino problemi alla gestione del debito”

In sostanza il timore della politica è quello che si voglia guidare Generali verso una fusione con un concorrente europeo. Tale scenario è visto sul mercato come un possibile obiettivo a lungo termine per il miliardario Leonardo Del Vecchio, che l’anno scorso è diventato il principale azionista di Mediobanca , a sua volta primo azionista di Generali. Del Vecchio detiene anche una quota del 4,9% in Generali. Si teme, quindi, che si voglia spostare il baricentro delle attività fuori dai confini nazionali, con ripercussioni negative sul rifinanziamento del debito pubblico, pari a circa il 135% del Pil.

Analisi grafica e previsionale

Sul time frame giornaliero è in corso una proiezione ribassista che ormai punta il III° obiettivo di prezzo in area 14,4€. Questo livello potrebbe rappresentare un ottimo punti di ingresso al rialzo in ottica di breve, sicuramente, ma anche di medio termine. Di solito, infatti, la massima estensione di un movimento rappresenta sempre un’ottima opportunità di ingresso.

È interessante notare come una discesa in area 14,4€ farebbe salire il rendimento del. dividendo al 6,25%.

Assicurazioni Generali

Assicurazioni Generali: proiezione ribassista in corso sul time frame giornaliero. La linea blu rappresenta i livelli di Running Bisector; la linea rossa i livelli de La Nuova Legge della Vibrazione.

Per approfondimenti sul titolo Generali Assicurazioni clicca qui.

Consigliati per te

Ricevi un e-book in omaggio!

Basta inserire la tua mail per scaricare subito il nostro e-book
QUESTA È LA VITA DA TRADER!

Acconsento al trattamento dei miei dati personali secondo il GDPR 2016/679 UE per le comunicazioni da parte di Proiezionidiborsa S.r.l. in relazione alle iniziative proprie e/o di società controllate e/o collegate. Dichiaro, inoltre, di aver preso visione della Privacy Policy.