Dividendi 2019: quali titoli azionari comprare?

Quali sono i dividendi più interessanti per il 2019 delle società quotate a Piazza Affari?
Tranne modiche nei prossimi mesi ecco la Tabella 1 dove viene riportato il titolo, il dividendo e la percentuale dello stesso rispetto all’ultimo prezzo di quotazione.

Tabella 1 Titoli con dividendi più alti secondo l’ultimo prezzo segnato

Titolo Dividendo Prezzo Percentuale    
Azimut 1,08 9,534 10,61%  
Intesa Sanpaolo 0,20 1,9398 10,31%
Bca Mediolanum 0,39 5,09 7,66%
Atlantia 1,36 18,07 7,52%
Banca Generali 1,30 18,13 7,17%
UnipolSai 0,14 1,9765 7,08%
Mediobanca 0,49 7,376 6,64%
Poste Italiane 0,44 6,984 6,30%
Generali Ass. 0,9 14,60 6,16%
Eni 0,83 13,748 6,03%
Snam Rete Gas 0,22 3,819 5,76%
Enel 0,28 5,044 5,55%

E’ consigliabile investire in titoli con alto dividendo?

Solitamente i titoli che staccano dividendi alti nei momenti di crisi dei mercati sono più difensivi e tendono a perdere in meno rispetto alla media dell’Indice azionario di riferimento.

E’ bene ricordare che anche in questo caso la diversificazione su più titoli è l’approccio ottimale da mantenere in quanto si calmiera il rischio e si potenziano le stesse opportunità.

Inoltre, anche in questo caso  il rendimento va ottimizzato attraverso un approccio basato sul market timing. Infatti per diminuire i rischi bisogna valutare il momento di ingresso ottimale dove le probabilità sono a favore di rialzi ed i rischi sono bassi rispetto al risk/reward.

Per questo motivo abbiamo redatto una Tabella dove viene indicato area di minimo/massimo annuale proiettata secondo nostri  metodi matematici  ed il punto di inversione al rialzo/ribasso dove acquistare/vedere il titolo in ottica Buy and Hold nei prossimi 12 mesi.

La Tabella 2 verrà aggiornata su queste pagine ogni ultimo giorno del mese per i prossimi 12 mesi. In questo modo il Lettore potrà costruire un suo Portafoglio secondo le proprie esigenze ed il proprio profilo di rischio.

Tabella 2 Proiezioni prezzi dei titoli con dividendi  più alti

TITOLO TENDENZA MASSIMO MINIMO  INVERSIONE  
Azimut Ribassista 13,16/11,20 7,30/5,80 13,51  
Intesa Sanpaolo Ribassista 2,48/2,16 1,42/1,06 2,25
Banca Mediolanum Ribassista 6,30/5,50 3,40/2,80 6,02
Atlantia Ribassista 22,77/19,99 11,91/8,91 25,98
Banca Generali Ribassista 23,65/20,11 10,55/9,78 23,23
UnipolSai Rialzista 1,83
Mediobanca Ribassista 8,52/7,65 5,96/5,48 8,26
Poste Italiane Rialzista 9,01/8,74 6,95/6,43 5,96
Generali Ass. Rialzista 18,01/17,44 14,38/13,54 13,59
Eni Rialzista 17,98/16,87 12,85/11,40 12,29
Snam Rete Gas Rialzista 4,46/4,21 3,38/3,79 3,31
Enel Rialzista 6,92/6,57 4,89/4,45 4,20

 

Conclusioni e Strategia Dividendi 2019

C’è da sottolineare che le probabilità che vengano raggiunte le aree di minimo proiettate per i titoli che presentano tendenza ribassista al momento sono del 46%. Infatti la nostra view è che nel primo bimestre del 2019 molto probabilmente i titoli  (con tendenza ribassista) considerati prima di raggiungere le aree di minimo proiettate possano creare le condizioni per inversioni rialziste durature.

Per questo motivo ogni ultimo giorno del mese  aggiorneremo la Tabella 2 per evidenziare se sia è verificata o meno inversione e se le probabilità sono a favore di acquisti/vendite.

I dati in Tabella 2 sono validi fino al 29 gennaio 2019.

Dividendi 2019: quali titoli azionari comprare? ultima modifica: 2018-12-29T11:13:33+02:00 da Redazione
Investing Roma
Investing Roma

Trova il tuo broker

Tickmill
Fisher Investments
Ava Trade

Consigliati per te

Ricevi un e-book in omaggio!

Basta inserire la tua mail per scaricare subito il nostro e-book
QUESTA È LA VITA DA TRADER!

Acconsento al trattamento dei miei dati personali secondo il GDPR 2016/679 UE per le comunicazioni da parte di Proiezionidiborsa S.r.l. in relazione alle iniziative proprie e/o di società controllate e/o collegate. Dichiaro, inoltre, di aver preso visione della Privacy Policy.