Diventeranno una piccola miniera d’oro la carta da forno e quella oleata dopo aver scoperto come riutilizzarle in casa

La carta da forno è un materiale leggero ed economico. Si chiama carta, ma in effetti è più di un semplice foglio di carta. Possiede diverse proprietà, che una volta note si potranno sfruttare per diversi usi. In casa potrebbe essere una piccola miniera d’ora per differenti utilizzi, a volta impensabili.

Carta oleata, carta solforizzata e carta da forno

Le nostre nonne utilizzavano per avvolgere gli alimenti la carta oleata. Una carta impermeabile, perciò che non si bagna. Molto indicata per conservare gli alimenti in frigo, dove c’è sempre una certa umidità. Ancora oggi è in produzione ed è fatta aggiungendo su una base di carta un sottile strato di cera. In questo modo diventa impermeabile.

In commercio si trova anche la carta solforizzata, passata come carta da forno. Si tratta di carta tipo pergamenata, che viene trattata in un bagno veloce di acido solforico. A contatto  con l’acido le fibre di cellulosa si compattano e creano una struttura impermeabile. Poi viene aggiunto uno strato di paraffina per poterla utilizzare alle alte temperature.

Vi è poi la carta da forno molto utilizzata dalle famiglie. Si produce in Italia con la cellulosa che proviene dalle foreste finlandesi. Su questa base naturale si stende uno strato di silicone, per rendere questa carta impermeabile e antiaderente. La carta da forno è resistente fino alla temperatura di 220°C. Fin questa temperatura l’uso è garantito. Dopo non più e prende fuoco intorno ai 400 gradi. Comunque dopo i 220 gradi potrebbe cominciare ad annerirsi.

Diventeranno una piccola miniera d’oro la carta da forno e quella oleata dopo aver scoperto come riutilizzarle in casa

La carta da forno si utilizza molto per cuocere gli alimenti nel forno. Poiché è impermeabile, raccoglie sugo e schizzi che altrimenti sporcherebbero il forno. Si può utilizzare anche per avvolgere alimenti, in quanto non contiene additivi chimici.

Dopo averla utilizzata e se non fosse sporca, si potrebbe riutilizzare. Infatti diventeranno una piccola miniera d’oro la carta solforizzata e quella da forno, se usate per lucidare la rubinetteria. Strofinando i rubinetti con esse, rimuoviamo anche le piccole macchie di calcare. I rubinetti verranno più puliti e più lucidi.

Anche se avessimo una cerniera dura e poco scorrevole, un tocco di questa carta sarebbe utile. Basta strofinare sulla cerniera, affinché la paraffina o il silicone possano renderla più fluida.

La carta oleata e quella da forno potrebbero trasformarsi in un ottimo imbuto da ultimo minuto. Se l’imbuto non si trovasse e si dovesse travasare del vino, queste due carte sarebbero indicate. Basterebbe farle a forma di imbuto e fissarle con dello scotch, per poterle utilizzare.

Usi diversi che allungano la vita a queste versatili carte.

Lettura consigliata

Apriamo facilmente una bottiglia di spumante o di vino senza cavatappi grazie a 3 infallibili trucchi

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo i comportamenti dei nostri lettori nei confronti di utensili presenti in casa o in giardino. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con attrezzi per la casa e il giardino per evitare di creare spiacevoli incidenti. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te